A- A+
Politica

La legge di stabilita' "la scriviamo noi, non Bruxelles", ora "abbiamo maggiore flessibilita' grazie alla trattativa che abbiamo condotto sul cofinanziamento dei fondi europei". Lo dice il premier Enrico Letta, intervenendo alla Fiera del Levante di Bari. Il Capo dell'esecutivo sottolinea ancora che l'obiettivo e' il taglio del costo del lavoro, "buste paga piu' pesanti, maggiore competivita' alle imprese e rimettere in moto la domanda interna". "Questo - dice il premier - non e' retorica pubblica, ma fatti. Nessun banale ottimismo della volonta', ma realismo, determinazione e senso della volonta'. L'importante - conclude Letta - e' non rovinare tutto, buttare a mare tutto oggi, che e' finita l'epoca del rigore e che non siamo piu' sorvegliati speciali".

letta 500 4
Tags:
enrico lettalavorolegge di stabilità
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.