A- A+
Politica

"La Lega e' immortale. Ogni volta che leggo sui giornali che la Lega e' finita sono contento, perche' e' come quando si sogna che un altro muore: gli si allunga la vita". Lo ha detto Roberto Maroni parlando alla festa provinciale del Carroccio a Grignasco, nel Novarese. "La lega - ha aggiunto - non e' un partito. E' un movimento, perche' si muove; deve continuamente muoversi".

"Se riusciremo a fare delle azioni insieme, mettendoci d'accordo tra noi governatori del Nord, non sara' qualche burocrate di Roma a fermare la macroregione". Lo ha detto il segretario federale della Lega Nord, Roberto Maroni, durante il suo intervento alla festa provinciale del Carroccio a Grignasco, nel Novarese. "Dobbiamo utilizzare il fatto che governiamo le regioni del Nord - ha spiegato Maroni ai circa 150 militanti che lo ascoltavano, tra cui il governatore del Piemonte, Roberto Cota, e il deputato leghista Gianluca Buonanno - per lanciare la sfida finale a Roma. Abbiamo le idee, il progetto, la forza, e adesso anche il governo delle istituzioni del Nord, per andare nella direzione della macroregione del Nord, il cui nome proprio e' 'Padania'".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
maroni
in evidenza
Mentana all'inizio della maratona Il Colle, il voto e l'ironia social

Quirinale/ Rete scatenata

Mentana all'inizio della maratona
Il Colle, il voto e l'ironia social

i più visti
in vetrina
Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO

Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.