A- A+
Politica
"Tangenti-Ue? Sistema malato. Vedo svolte autoritarie". L'intervista choc
Massimo Cacciari

"Una volta beccano un socialista, una volta uno di destra, poi Tangentopoli che ha colpito solo una parte. E via così. Nessuno stupore"


"Non sono affatto stupito. Per niente. Tutti sanno che dietro i mega business, come l'assegnazione di Mondiali o Olimpiadi, ci sono dietro speculazioni e mascalzoni". E' laconico il commento ad Affaritaliani.it di Massimo Cacciari sullo scandalo tangenti e Qatar-gate che sta terremotando l'Unione europea e in particolare il Parlamento Ue.

Sul fatto che siano stati colpiti i Socialisti, il filosofo ed ex sindaco di Venezia non si scompone. Anzi, afferma: "Altri saranno stati più abili. Una volta beccano un socialista, una volta uno di destra, poi Tangentopoli che ha colpito solo una parte. E via così. Nessuno stupore. Ma come ve lo devo spiegare che è il sistema che non funziona? Nessuno ha letto una riga di scienze politiche? Il sistema è corrotto ed è come l'auto. Se si guasta e non si trova un buon meccanico, non cammina più. Semplice".

Parla del capitalismo e del sistema occidentale in generale? "Macché capitalismo, che ha le sue regole più o meno giuste. Parlo del sistema politico e amministrativo che, quando non funziona bene, diventa l'humus ideale per far fiorire i mascalzoni. D'altronde se lo Stato funzionasse bene non ci sarebbero mafia, camorra e 'ndrangheta".

Qual è dunque la soluzione secondo lei? "Le riforme sono necessarie. Sulle procedure per l'assegnazione e lo svolgimento dei lavori pubblici, sugli appalti, sulla sburocratizzazione. Servono leggi chiare e soprattutto che non sovrappongano le competenze. Già questo ridurrebbe l'acqua per i pesci della corruzione, sia in Italia sia in Europa".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
massimo cacciariparlamento europeotangenti qatar gate





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "ravenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "ravenge song" contro il suo ex


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Alfa Romeo Giulietta Sprint, celebra 70 anni di storia

Alfa Romeo Giulietta Sprint, celebra 70 anni di storia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.