A- A+
Politica

Marco Pannella, diciotto chili in meno in un mese, prosegue il il suo sciopero totale della fame nonostante oggi il suo collegio medico gli abbia prescritto il "ricovero immediato" dichiarandosi "preoccupato" per le sue condizioni.

"Alla luce delle condizioni cliniche riscontrate - è scritto nel bollettino medico reso noto dai Radicali- il collegio medico, concordemente prescrive al paziente il ricovero immediato finalizzato all'effettuazione di una terapia reidratante e alla sorveglianza clinica del paziente. Il collegio medico ritiene inoltre necessario riprendere subito una corretta assunzione di cibi solidi e di liquidi". Ma "l'onorevole Pannella ha rifiutato al momento il ricovero e si è dichiarato intenzionato a proseguire il digiuno totale".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pannella
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.