A- A+
Politica
Migranti, Piantedosi: "Ho detto solo 'fermatevi, veniamo noi a prendervi'"
Il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi

Migranti, Piantedosi alla commissione del Senato: "Ho detto solo 'fermatevi, veniamo noi a prendervi'"

Non si ferma la polemica sulle affermazioni di Matteo Piantedosi sulla tragedia di migranti nelle acque di Cutro. Il ministro dell’Interno si è presentato oggi davanti alla commissione Affari costituzionali del Senato per illustrare le linee programmatiche del proprio dicastero, e gran parte dell’audizione è stata dedicata a quanto avvenuto a Cutro, in Calabria.

Piantedosi ha infatti voluto chiarire il senso delle proprie parole sulle traversate dei migranti: “Ho solo detto ‘fermatevi, veniamo noi a prendervi’” attraverso strumenti legali come “il decreto flussi e i corridoi umanitari”. Perché, ha ribadito, nessuno “può negare che le traversate sono pericolose”.

Piantedosi sui migranti: "Pensiamo a nuove norme su temi immigrazione"

Considerazioni su questa ennesima tragedia che non spostano il punto di partenza: l’imperativo di combattere gli scafisti e bloccare le partenze può “realizzarsi solo attraverso un’azione decisa dell’Unione europea e una forte sinergia con i paesi di origine e transito dei migranti”. Sulla posizione di Bruxelles, però, siamo “davanti ad un radicale cambio di paradigma” del Consiglio affari interni dell’Ue che “finalmente pone la questione migratoria in una dimensione europea e va nel senso auspicato dall’Italia”. Segnali anche dalla Francia che, parole del ministro, ha manifestato una forte volontà di lavorare insieme.

Quanto alle questioni interne, il ministro ha ribadito come le nuove norme volute dal governo non introducano in nessun modo “il divieto di salvataggi in mare” ma intendano solo regolarli. Così come, per evitare naufragi e nuove tragedie, il governo “ha intensificato i corridoi migratori legali” riscontrando anche un deciso aumento delle richieste, 617 dall’insediamento al Viminale. Dunque aumentare gli accessi legali per evitare che “chi scappa dalle guerre si affidi a trafficanti di essere umani senza scrupoli”. Anche per questo ci sarà presto un nuovo intervento normativo per affrontare nell’insieme le maggiori criticità, come i rimpatri, il sistema di accoglienza, la protezione internazionale e i corridoi umanitari.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ministro piantedosistrage migranti





in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


in vetrina
Affari in rete/ Elezioni Sardegna, Verdini e Kiev: i meme su Meloni-Salvini

Affari in rete/ Elezioni Sardegna, Verdini e Kiev: i meme su Meloni-Salvini


motori
Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.