A- A+
Politica
Migranti, stretta del governo sulle Ong. Rigidità, sequestri di navi e multe

Migranti, stretta del governo. Fdi: "Bruxelles adesso batta un colpo"

La questione migranti continua ad essere un tema centrale per il governo a guida Meloni. I rapporti tra Italia e Francia si sono fatti molto tesi nell'ultima settimana, tanto che tra la premier e Macron non ci sarà un bilaterale al G20 di Bali. L'esecutivo italiano però tira dritto e prepara una norma specifica per affrontare il problema degli sbarchi. Le Ong che vorranno attraccare nei porti italiani - si legge sul Corriere della Sera - dovranno dimostrare di aver soccorso imbarcazioni a rischio naufragio. Chi non rispetterà questa regola e violerà il divieto di approdo subirà una sanzione amministrativa che potrà prevedere anche il sequestro della nave utilizzata per l’attività di ricerca e salvataggio in mare. È lo schema del provvedimento che il governo sta studiando per regolamentare l’attività delle organizzazioni non governative impegnate al largo delle coste della Libia.

Sarà - prosegue il Corriere - il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi — chiamato mercoledì a riferire in Parlamento sullo scontro diplomatico con la Francia — a confermare la volontà di procedere con un’azione che serva a "gestire i flussi migratori agendo in due direzioni: gli accordi bilaterali con i Paesi d’origine dei migranti e il codice per le navi private". E in quella sede spiegherà che "l’Italia non aveva emesso alcun divieto per Ocean Viking, sono stati loro a decidere di dirigersi verso la Francia non avendo ottenuto risposta alla richiesta di porto sicuro". Durissima anche la presa di posizione del ministro per i Rapporti con il Parlamento Luca Ciriani: "Non possiamo pagare per tutti. Se non si occupa di questo a che cosa serve l’Unione? Bruxelles accetti l’idea di un piano in Nordafrica, come in Turchia. L’immigrazione è un problema grande come una casa, non capisco la reazione esagerata e scomposta della Francia".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
governomigrantiong





in evidenza
La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

Nostalgia Masolin

La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport


in vetrina
Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


motori
Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.