A- A+
Politica

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha emanato due decreti legge con le misure inserite dal governo nel Milleproroghe.

Il primo decreto, si legge sul sito del Quirinale, contiene "Disposizioni di carattere finanziario indifferibili finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti ed opere pubbliche nonché a consentire interventi in favore di popolazioni colpite da calamità naturali". Il secondo la "Proroga di termini previsti da disposizioni legislative".

Il decreto Milleproroghe, lo ricordiamo, è stato approvato il 27 dicembre dall'ultimo Consiglio dei ministri dell'anno, dopo la clamorosa bocciatura di Napolitano il 24 dicembre del dl Salva-Roma, diventato poi "Salva-tutti" (in quanto conteneva i provvedimenti più disparati, dall'obbligo di led nelle "luci semaforiche" alla mancia a pioggia per Comuni piccoli e grandi).

Ma sembra che in arrivo ci sia adesso un decreto "Salva-Venezia". Il premier Enrico Letta, infatti, ha confermato la decisione di approvare la norma sull'allentamento dei vincoli del patto di stabilità per il capoluogo veneto.La norma non ha potuto essere inserita nei dl in pubblicazione per l'esigenza di assicurare agli stessi snellezza e rigorosa omogeneità, ma si conferma la volontà di inserire la disposizione nel primo provvedimento utile.

In merito il sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta, precisa: "La norma è già stata concordata a tutti i livelli e già bollinata dalla Ragioneria Generale dello Stato. Ciononostante non è stata inserita nel decreto in via di pubblicazione per le ragioni di semplificazione del testo che ha seguito il ritiro del decreto sugli Enti locali e non per motivi di ordine politico o di merito".

Tags:
milleproroghe
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate

Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.