A- A+
Politica
De Magistris, arriva la scappatoia . L'ex pm punta alla prescrizione

L'ex pm punta sulla prescrizione. Ebbene sì, perché in primavera potrebbe estinguersi il reato per il quale è stato condannato in primo grado Luigi De Magistris. In questo modo la condanna non potrebbe essere confermata e lu potrebbe tornare al suo posto o comunque candidarsi per riconquistarlo. Il sindaco di Napoli continua ad attaccare Napolitano: "Da presidente della Camera fu indagato e secretato". E ora pensa di andare in strada a protestare con la gente durante la riunione del board della Bce...

Notificato al sindaco Luigi de Magistris l'atto di sospensione dalle funzioni. Nel testo non viene definito il periodo, ma richiamato l'articolo della legge Severino che prevede sia possibile la sospensione fino a 18 mesi. E lui ironizza: "Tempi da record". E nell'ultima riunione con la sua squadra ribadisce: "Mi prendo la prescrizione e torno".

LA RIMOZIONE - Il prefetto di Napoli, Francesco Antonio Musolino, ha firmato il provvedimento di sospensione del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ai sensi della legge Severino, dopo la condanna in primo grado a un anno e 3 mesi per abuso d'ufficio nell'ambito di un procedimento legato all'inchiesta Why Not. Ora il provvedimento deve essere notificato.

"Il prefetto di Napoli ha ricevuto gli atti e procedera' stesso agli adempimenti di legge di sua competenza per la sospensione del sindaco Luigi de Magistris". Lo ha detto durante il question time alla Camera su richiesta di Paolo Russo (FI) il ministro dell'Interno Angelino Alfano. Il voto per il consiglio della citta' metropolitana di Napoli si terra' regolarmente il prossimo 12 ottobre. A dirlo, in aula, alla Camera, durante il question time, il ministro dell'Interno Angelino Alfano. Per il titolare del dicastero di via Arenula "non sussistono i presupposti" per far slittare il voto, anche se il sindaco Luigi de Magistris viene sospeso "di diritto" dalla carica per effetto della legge Severino, dopo la sentenza di condanna per abuso d'ufficio della decima sezione del tribunale di Roma. "La condanna in primo grado del vicesindaco di Napoli Tommaso Sodano - spiega - non comporta provvedimenti sanzionatori cautelari", e dunque si applica quanto previsto dalla legge 56/2014 che ha riformato le Province, con la possibilita' di supplenza del vicesindaco nella carica di presidente dell'assemblea che la norma assegna al sindaco di Napoli.

Ironico, quasi sprezzante, il commento di de Magistris sull'arrivo del dispositivo della sentenza: "Salutamela". "Se non faro' piu' il sindaco, faro' il giocatore di basket". Luigi de Magistris ironizza sulla sua sospensione dalla carica di sindaco di Napoli in base alla legge Severino, dopo la condanna a un anno e 3 mesi comminatagli per abuso d'ufficio della decima sezione del tribunale di Roma. La battuta, durante la presentazione della squadra di basket Ginova, in sala giunta a palazzo San Giacomo. "Sara' certamente piu' piacevole", aggiunge, mentre il coach chiosa: "ti spieghero' come resistere alle pressioni".

Tira ancora una volta in ballo Napolitano, Luigi De Magistris. Durante il processo ha spiegato il perché di una secretazione "siccome avevo elementi per ritenere collegamenti strettissimi tra gli altri di Pittelli con il procuratore della Repubblica, tanto è vero da fare una società col figlio del procuratore, ritenni di secretare. Atto sicuramente forte, mi sono posto il problema se potessi secretarlo, mi sono anche consultato, c’era stato un precedente alla procura della Repubblica di Napoli dove il mio magistrato affidatario, il dottore Cantelmo oggi procuratore della Repubblica e un altro magistrato oggi componente d’esame, Quatrano, mi dissero che anche loro durante l’inchiesta di Tangentopoli procedettero a secretare un’iscrizione, in particolare quella dell’allora presidente della Camera, Giorgio Napolitano e secretarono per evitare che ci potesse stare una fuga di notizie". Vent'anni fa i pm di Napoli avevano sì iscritto Napolitano perché un imprenditore aveva dichiarato di aver versato alla corrente di partito 200 milioni di lire. Ma tutto il fascicolo venne archiviato.

Tags:
napolialfanode magistris
in evidenza
Ludovica Pagani incanta Cannes Forme mozzafiato e abito Missoni

Il suo look infiamma la Croisette: FOTO

Ludovica Pagani incanta Cannes
Forme mozzafiato e abito Missoni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza

Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.