A- A+
Politica

Con l'aiuto di Giuliano Ferrara Silvio Berlusconi ha passato tutto il giorno a registrare il videomessaggio da trasmettere oggi, il giorno prima della decisione della Giunta del Senato. Nessun passaggio traumatico sul governo, ma neanche un rinnovato appoggio pubblico all'esecutivo e al presidente del Consiglio. Una 'dimenticanza' voluta, per continuare a tenersi aperte tutte le strade. Il videomessaggio che Silvio Berlusconi si appresta a mandare in onda, e con il quale il Cavaliere vuole rilanciare Forza Italia, non conterrebbe una chiamata alle armi, con conseguente annuncio di ritiro della delegazione pidiellina dal governo che porterebbe dritti dritti alla crisi. Tuttavia, riferiscono fonti pidielline, nell'intervento preparato dall'ex premier ci sarebbe un forte attacco al Pd e al 'connubio' tra la sinistra e i magistrati.

L'intenzione dell''ex presidente del Consiglio e' di diffondere il video gia' mercoledi', giorno in cui si attende il voto nella Giunta di palazzo Madama, anche se nel partito sarebbe tornato forte il pressing di chi vorrebbe evitare un'uscita a gamba tesa del leader, che - e' la lettura delle 'colombe' - spianerebbe la strada a una frattura traumatica delle larghe intese. Ma, stando ai 'falchi', la strategia del Cavaliere sarebbe proprio quella della goccia cinese: una costante opera di 'logoramento' dell'alleanza con il Pd per costringere i democratici a staccare la spina. Al momento, pero', l'ex premier non avrebbe sciolto la riserva sul da farsi: ancora incerto se sposare la linea dura dei 'falchi' o assecondare i consigli di chi, famiglia compresa, lo invita a non escludere l'ipotesi di un passo indietro prima del voto dell'aula del Senato con contemporanea richiesta di grazia al Colle. Strada che Berlusconi, potendo, vorrebbe proprio evitare.

Del resto, il Cavaliere non dovrebbe tornare a Roma prima di mercoledi', e anche l'inaugurazione della nuova sede di piazza San Lorenzo in Lucina - prevista in un primo momento per giovedi' - con tanto di annuncio del ritorno di Forza Italia, potrebbe alla fine nuovamente slittare.

Berlusconi, e' il refrain di molti pidiellini, non avrebbe ancora sciolto i nodi piu' importanti sul tappeto, a cominciare dall'opzione servizi sociali o arresti domiciliari. Resterebbe, per ora, la predilizione per la prima ipotesi, che gli consentirebbe una maggiore 'agibilita'' e visibilita'. Nessuna scelta neanche sul governo, fronte ancora caldo ma sul quale nelle ultime ore prevarrebbe l'idea di non 'affondare' il colpo, neanche se il Pd dovesse votare compatto - cosa di cui Berlusconi e' convinto - per la decadenza in Giunta. Cio' non vuol dire che l'ex premier voglia assicurare una 'navigazione' tranquilla all'esecutivo. C'e' chi parla di un avvio della strategia del 'logoramento', di un possibile 'ricongiungimento' nel corso delle prossime settimane con la Lega e il cantiere della destra.

Berlusconi continua a ritenere folle la sentenza della condanna, in ogni sua telefonata con esponenti del Pdl e amici di vecchia data, aggiunge un particolare in piu' sulle accuse che ritiene assurde. E ai fedelissimi racconta che qualcuno vorrebbe togliergli le aziende, che e' preoccupato per le sorti dei 'gioielli' di famiglia e soprattutto per il destino dei figli. Proprio per l'incertezza sul futuro, l'ex presidente del Consiglio non avrebbe per il momento intenzione di staccare la spina al governo, cosi' da non pregiudicarsi l'auspicato 'intervento' del Colle e per evitare temuti blitz in Parlamento contro le sue aziende. Ma l'idea e' di creare una distanza sempre piu' netta con il Partito democratico. Pronto ad addossare la colpa della crisi al partito di Epifani e all'attivismo 'sospetto' di Renzi che, a dire di Berlusconi, non puo' permettersi di restare a 'bagnomaria' troppo a lungo: e' lui, e' la convinzione, il maggior nemico di Letta, deve guardarsene le spalle.

Tags:
berlusconivideomessaggio
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.