A- A+
Palazzi & potere
Microspie sul Giglio Magico: Babbo Renzi, Bianchi e Carrai intercettati

Cimici davanti a casa dei genitori dell' ex premier a Rignano: una su un ulivo. "Ascoltati" i due fedelissimi del segretario Pd. Marco Carrai, Alberto Bianchi e soprattutto il padre e la madre di Matteo Renzi. Alla fine dello scorso anno tutto il Giglio magico è stato intercettato, scrive il Fatto. A partire da Tiziano Renzi: tre cimici davanti alla sua abitazione. Dal 31 dicembre 2016 chiunque entrasse, uscisse o si intrattenesse lì veniva intercettato. I magistrati partenopei chiedono per la prima volta di accendere le cimici il 27 dicembre ma il gip rigetta.


Ma le ambientali non hanno sempre funzionato e, a segnalarlo alla Procura, è il capitano Gianpaolo Scafarto, ora accusato dai pm di Roma di falsificazioni ai danni di Tiziano Renzi. Scrive Scafarto in un fax del 3 gennaio: "Si precisa che l' attività di intercettazione ambientale della pubblica strada a Rignano sull' Arno (Firenze), non ha avuto inizio".
Sembra incredibile, ma almeno fino al 3 gennaio le intercettazioni ambientali sembrano non essere partite.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
noecarraialberto bianchireniconsipmicrospieintercettazioni
in evidenza
Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

Nino Cerruti

Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid

Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid


casa, immobiliare
motori
Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.