A- A+
Palazzi & potere
Pd, al Lingotto nascerà il "renzismo sociale'. Il nuovo volto del partito

Matteo vuole più ruolo per lo Stato in economia


Ormai è deciso; strappo o no Matteo Renzi pare intenzionato seriamente a dare una svolta all'identità del Pd, a renderlo più 'popolare', con un'anima più sociale, più vicino ai ceti deboli. A quanto apprende Affaritaliani presenterà delle riforme in tema già in occasione del Lingotto e ne parlerà comunque anche nella prossima assemblea nazionale.

Sarà un modo per rispondere anche agli scissionisti per far vedere che c'è interesse per i ceti meno ambienti, per togliersi di dosso l'immagine dell'uomo dei poteri forti.

In particolare a quanto si racconta ad Affaritaliani i fedelissimi di Matteo Renzi starebbero approntando piani specifici contro la povertà e per i più giovani (con lo stop ai bonus; anche Renzi finalmente ha capito che sono stati un fallimento). Inoltre si punterebbe anche su Bruxelles chiedendo in futuro più investimenti finanziati magari da appositi bond. Insomma Renzi vuole cambiare il DNA del partito e coprire gli spazi lasciati aperti dagli scissionisti.

Tags:
renzismo socialepdmatteo renzibersanilingottoassemblea nazionale
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.