A- A+
Politica
Pannella racconta: "Quel mio figlio mai visto..."


Marco Pannella rivela qualche particolare in più sul figlio del quale ha rivelato recentemente l'esistenza. A Fabrizio Roncone, che l'ha intervistato per "IO donna" nella sua rubrica "A domanda risponde", in edicola sabato 7 marzo, Pannella ricorda: "Eravamo a Napoli, io uscivo dall'università, lei più giovane di me. Una ragazza napoletana con il cognome francese. Ci incontrammo e ci amammo con tutta la tenerezza possibile ma senza la volontà di concepire. Invece accadde". E poi? "Erano gli anni dell'aborto clandestino di massa, a migliaia abortivano in casa. Pensai che ogni decisione dipendesse da lei. Feci un passo indietro. Anni dopo, da alcuni compagni di classe, seppi che aveva deciso di portare a termine la gravidanza". E ha mai cercato di vederlo, quel bambino? "No, avrei mancato di rispetto a entrambi, a lui e a sua madre".

Tags:
pannella
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.