A- A+
Politica
Pensioni aumenti maggio, ci siamo. Scopri chi avrà più soldi e quanto in più

Nuova rivalutazione pensioni (non per tutti) a maggio


Buona notizia per i pensionati. Sono previsti alcuni incrementi alle pensioni di maggio: interesseranno tutti coloro che percepiscono un assegno pari o inferiore al trattamento minimo Inps (che è di circa 563 euro), secondo quanto specificato nella circolare dell'Inps numero 35 del 3 aprile scorso (qui potete consultare il documento integrale). L'incremento - come scrive il sito internet www.today.it - viene calcolato nella misura pari a 1,5 punti percentuali per l'anno in corso, elevati a 6,4 punti percentuali per i soggetti di età pari o superiore a 75 anni, e di 2,7 punti percentuali per l'anno 2024. La circolare dell'Inps riporta anche le tabelle con alcuni esempi. Facciamo due conti, dunque.

In sostanza, considerando che l'incremento è pari a 1,5 punti percentuali per l'anno 2023, chi ha meno di 75 anni e un assegno complessivo di 563,74 (il minimo Inps) otterrà 8,46 euro al mese in più, quindi 572,20 in totale. Chi invece ha più di 75 anni avrà una maggiorazione di 36,08 euro, che porterà l'assegno mensile a 599,82 euro.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pensioni aumenti maggio





in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


in vetrina
Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1

Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1


motori
Stellantis rinnova l'Impegno per la mobilità sostenibile a Torino

Stellantis rinnova l'Impegno per la mobilità sostenibile a Torino

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.