A- A+
Politica
civati

"Bersani deve fare un governo di minoranza e chiedere al Movimento 5 stelle la fiducia su alcune questioni. Se Grillo si dovesse rifiutare bisognerebbe tornare al voto. Un governissimo con Berlusconi sarebbe un suicidio per il Paese e per il Pd". Non usa giri di parole Pippo Civati, neo eletto del Partito democratico alla Camera. Poi bacchetta Bersani sulla conduzione della campagna elettorale: "E' mancata l'anima e la passione. Inoltre Renzi testimonial non è servito. Bersani doveva assegnargli  un ruolo nel futuro governo durante la campagna elettorale". Poi Civati ribadisce che si candiderà alla segreteria del Pd (il nuovo leader verrà scelto a ottobre) dopo che Bersani ha annunciato  mesi fa di non voler più fare il leader

Bersani si dovrebbe dimettere dalla carica di segretario?
"Non c’è bisogno di chiedergli di dimettersi, Bersani ha già annunciato che non sarà più segretario. Vorrei però evitare di reagire in modo emotivo e con spirito revanscista:  sarebbe sbagliato e ingeneroso. Un passaggio di consegne è nelle cose. Inoltre c'è da capire se Bersani andrà a fare il premier per qualche mese: per questo non va massacrato. E' chiaro che un'analisi del risultato elettorale, tenendo conto delle aspettative che avevamo, vada fatta senza però esagerare i toni".

La sua candidatura alla segreteria del Pd rimane?
"Assolutamente sì"

Ci saranno le primarie per eleggere il nuovo segretario?
"Non lo so. C'è grande incertezza in queste ore. La cosa sicura è che la mia candidatura rimane. E poi molte delle cose che sono state sottovalutate qualcuno le aveva viste prima. Soprattutto la vicenda del Movimento 5 stelle".

Lei aveva aperto più di uno spiraglio a Grillo in passato…
"Io ne ho fatte di tutti i colori col M5S. Avevo segnalato la sua crescita e avevo scritto addirittura un libretto dal titolo “La rivendicazione della politica” in cui ho cercato di trovare dei punti di convergenza tra il Pd e il Movimento di Grillo. Poi le modalità con cui  Grillo propone le cose non mi piacciono affatto. Ma ripeto, su alcuni temi avremmo potuto capire che un'azione del Pd avrebbe potuto intercettare parte dell'elettorato che ha votato Grillo".

Bersani deve guardare più al Movimento 5 Stelle o più a Berlusconi qualora fosse incaricato di formare il governo?
"Bersani deve fare un governo di minoranza e chiedere al Movimento 5 stelle la fiducia su alcune questioni. Se Grillo si dovesse rifiutare bisognerebbe tornare al voto. Un governissimo con Berlusconi sarebbe un suicidio per il paese e per il Pd".

Se dovesse imputare un errore a Bersani in questa campagna elettorale?
"Io avevo chiesto due cose prima del voto: la prima era quella di condensare in maniera efficace dal punto di vista elettorale la nostra proposta. E devo dire che siamo stati un po' vaghi. L'altra cosa che chiedevo era quella di metterci più anima e passione, invece siamo stati troppo razionali, ma purtroppo non era l'anno della razionalità"

Il ruolo di Renzi le è piaciuto?
"Bersani doveva dare un ruolo di governo a Renzi, invece è passato solo come testimonial della campagna elettorale. Renzi come testimonianza, un po' alla Nanni Moretti, non è servito a gran che. Bersani su questo doveva essere più  incisivo e proporre al sindaco di Firenze un ruolo nel futuro governo" .

Daniele Riosa

Tags:
bersanicivatirenzi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Con Citroen Ami alla scoperta di Monza

Con Citroen Ami alla scoperta di Monza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.