A- A+
Politica
Puglia, Poli Bortone: "Voglio restare in Fdi. Il processo? Un problema"

All'indomani dell'ufficialità della sua candidatura alle Regionali in Puglia per Forza Italia e Lega, Adriana Poli Bortone parla in un'intervista ad Affaritaliani.it: "E' una situazione molto complessa ma le difficoltà mi motivano. Meloni? Visione politica diversa ma intendo restare in Fdi. La Lega? Con Salvini condividiamo molti temi".

Adriana Poli Bortone, quanto è difficile l'obiettivo che ha scelto di intraprendere nelle Regionali in Puglia?

Certamente è una situazione molto complessa ma non per questo bisogna tirarsi indietro. Anzi, le difficoltà ci motivano sempre di più.

Quanto sarebbe importante per il centrodestra recuperare un'unità?

Sarebbe importantissimo. Abbiamo lavorato tanto su questo, purtroppo con la candidatura del professor Schittulli la possibilità è venuta meno. Pensavamo di farcela ma poi è intervenuto qualcosa che ha rotto l'incantesimo. Bisogna vedere se, con un minimo di saggezza, si può riuscire ancora a recuperare la situazione.

Perché si è arrivati a questa situazione?

C'è una situazione oggettiva all'interno di Forza Italia che doveva essere risolta esclusivamente dalla stessa Forza Italia. Poi c'è stato un adeguamento troppo forte del candidato presidente a una parte del partito. Una scelta che ha fatto irrigidire l'altra parte. Sarebbe molto utile se Forza Italia comprendesse che l'importanza di riprendere una strada unitaria.

Pensa di uscire da Fratelli d'Italia?

Ho scritto alla Meloni per dirle che desidero rimanere in Fratelli d'Italia. Ci sono entrata quando è stato aggiunto il simbolo di Alleanza Nazionale e adesso che è stata chiesta la proroga per l'utilizzo del simbolo anche in questa campagna elettorale non intendo uscire. Il mio obiettivo politico, per quello che mi è rimasto da fare in ambito politico nei prossimi anni, è quello di cercare di dare voce a una vera destra anche perché credo che in Italia esista uno spazio politico per questo.

E' vero che la Meloni però le aveva chiesto di rinunciare all'incarico?

La Meloni mi ha scritto una lettera nella quale mi comunica l'intendimento contrario a questo tipo di alleanza. C'è una visione politica diversa ma io se devo pensare a una coalizione omogenea di centrodestra non posso che pensare a una presenza di Forza Italia e Lega e non certo del Nuovo centrodestra, con tutto il rispetto per Ncd che sta vivendo una situazione difficile essendo presente al governo ma con tante voci contro il governo sul territorio.

Ma alla fine il simbolo di An andrà con Schittulli...

Mi dispiacerebbe come scelta politica, non per Schittulli. Io per prima ho lavorato per mesi per cercare di agevolare un'unità sulla sua candidatura quando c'erano molte perplessità su di lui dentro Fratelli d'Italia. Poi ci sono stati fatti nuovi che hanno reso impossibile una convergenza sul suo nome. E di fronte a due schieramenti io scelgo il più omogeneo.

Come si concilia la sua esperienza con Io Sud con la presenza della Lega nel suo schieramento?

Si concilia sul tema di un forte ripensamento sul regionalismo e sui temi dell'immigrazione, nonchè sul necessario cambiamento del rapporto con l'Europa. Inoltre la nuova Lega di Salvini ha una grande attenzione nei confronti del Mezzogiorno.

Il 4 maggio comincia il processo a suo carico per le accuse di peculato e abuso d'ufficio. Crede che questo possa rappresentare un ostacolo alla sua elezione?

E' molto probabile che qualcuno usi questo processo per darmi contro. Ma io penso di aver lavorato 9 anni per trasformare in positivo la mia città. Molti me lo riconoscono, qualcuno invece ha pensato di creare dei problemi. Non nascondo che si tratta di un problema e che sarà un problema. Ma io non mi tiro indietro rispetto ai problemi, li affronto. E lo posso fare a testa alta perché sono tranquilla con la coscienza.

@LorenzoLamperti

Tags:
poli bortoneintervista
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Dacia leader del mercato GPL in Italia

Dacia leader del mercato GPL in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.