A- A+
Politica
ignazio marinoIgnazio Marino

Lo scandalo sulla presunta compravendita di voti rom durante le primarie del centrosinistra di domenica scorsa finisce in Procura e costa il posto alla dirigente del Pd Lazio, Cristiana Alicata. La democratica ha deciso di lasciare il partito in seguito alla ventilata denuncia per istigazione all'odio razziale annunciata dalla comunità rom, accuse definite "infamanti" e dalle quali - dice - si difenderà nelle sedi opportune.

In mattinata era arrivato un esposto del vicesindaco Sveva Belviso. "Nel momento in cui vengo a conoscenza di una ipotesi di reato - spiega la numero due di Alemanno - è mio dovere informare l'autorità giudiziaria. Spetterà quindi ai pm valutare se ci siano gli estremi per procedere all'apertura di un fascicolo di indagine". Nel dossier presentato dalla vicesindaco ci sarebbero articoli di stampa e volantini diffusi all'indomani del voto, come quello comparso sul profilo Facebook del candidato sindaco del Movimento 5 Stelle, Marcello De Vito. Sul volantino, poi rimosso dalla pagina, compariva una donna rom al voto con la scritta "10 euro ai rom per votare alle primarie".

E proprio dalla comunità è partita anche una lettera alla Commissione europea per i diritti umani firmata da tutti coloro che domenica hanno preso parte alle primarie "affinchè ciò serva da monito e da deterrente per scoraggiare qualsiasi futura campagna di stigmatizzazione e diffamazione delle comunità rom".

Tags:
primarieromamarinorom
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.