A- A+
Politica
Prove di intesa tra Fitto e Berlusconi. Tutti uniti con Schittulli

"Noi abbiamo fatto nostre le proposte di Schittulli. Saremmo pronti a coadiuvare la nascita di una lista di area fittiana composta da elementi della società civile in suo sostegno, perché gli va dato atto che sta facendo una battaglia coraggiosa per il Centrodestra. Però ci vogliono certezze che in Forza Italia scendano in campo i titolari e non le riserve. Vogliamo garanzie precise e concrete, altrimenti ognuno per sé e Dio per tutti". Nicola Ciracì, ex commissario cittadino di Forza Italia di Brindisi  e fittiano doc, intervistato da Affaritaliani.it,   apre a un accordo con il candidato ufficiale di Forza Italia Francesco Schittulli ma pone anche precisi paletti. Dello stesso tenore il ragionamento del leader dei 'Ricostruttori', al termine di una riunione a cui hanno preso parte, oltre all'ex governatore pugliese, tutti i parlamentari a lui vicini, i consiglieri regionali, i sindaci dei comuni capoluogo pugliesi e altri amministratori ed esponenti locali del partito. Ma sia chiaro, è la posizione di Fitto, servono garanzie precise sulla composizione delle liste di FI e sui tempi, che devono essere certi e rapidi. In sostanza, Fitto accoglie l'appello lanciato da Schittulli e ne condivide la dead line: entro 48 ore i vertici di Forza Italia devono dare una risposta, altrimenti, Fitto andrà avanti nella sua battaglia.

Proprio il chirurgo pugliese ha lanciato in queste ore un ultimatum ai vertici di Forza Italia e in particolare al commissario  degli azzurri Puglia, Luigi Vitali: "Primo, liste forti composte dai candidati più competitivi e senza esclusione alcuna. Secondo, una lista aggiuntiva che faccia riferimento a Fitto con nuovi candidati, scelti anche nella società civile". Condizioni poste, accompagnate da una dead line: "Se entro venerdì le richieste non saranno accolte, il candidato alla presidenza della Regione per la coalizione del Centrodestra proseguirà il suo impegno nell'interesse dei pugliesi e della Puglia, con i partiti e i movimenti che avranno dato il proprio consenso. Non sono più disponibile a ulteriori perdite di tempo". 

In queste ore Vitali accoglie le richieste di Schittulli e dei fittiani: "Conosco la madre lingua italiana e a Schittulli ho già risposto in italiano. Noi sosteniamo Schittulli fino alla vittoria finale, faremo delle liste il più competitive possibile e riteniamo giusta la richiesta di Schittulli di avere al suo fianco una lista di Fitto, che già nel 2005 e nel 2010 diede vita ad una lista aggiuntiva. D'altra parte è il leader indiscusso della Puglia e sin dal primo momento abbiamo chiesto una lista di Fitto. Quindi -conclude Vitali - Forza Italia farà la sua lista, spera che Fitto faccia la sua, non ho mai dichiarato di epurare chicchessia e si va avanti con Schittulli fino alla vittoria finale". Vedremo nelle prossime ore se alle parole seguiranno i fatti.

Daniele Riosa (@DanieleRiosa)

Tags:
berlusconifittoschittullipugliaregionali
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.