A- A+
Politica
Qatar-gate, Panzeri e il "metodo Greganti". Vecchi Nokia e silenzio assoluto
Antonio Panzeri

Qatar-gate, la strategia di Antonio Panzeri: negare all'infinito

Antonio Panzeri resta in carcere, è lui secondo gli inquirenti l'uomo dietro a cui ruota tutto lo scandalo Qatar-gate. L'ex eurodeputato ha scelto la strategia del silenzio. Nessuna ammissione, - si legge su Repubblica - una difesa strenua della sua Fight Impunity, l’Ong fondata nel 2019. I magistrati belgi si sono trovati di fronte una sfinge. Che parla, ma non rivela. "Sono tutte consulenze. È attività di lobbing, non è corruzione. Faccio il mio lavoro". Un atteggiamento che ricorda quello che durante “Mani pulite”, mantenne Primo Greganti. Negli anni ’90 venne arrestato da Antonio Di Pietro. Rimase in carcere e mai parlò. Mai ammise che le mazzette erano rivolte al suo partito, al Pci prima e al Pds poi. Una linea che gli valse il soprannome di “Compagno G”. E adesso, nelle celle di Bruxelles, il pm belga Michel Claise si sta ritrovando nella stessa situazione dell’ex collega italiano Di Pietro.

Panzeri - prosegue Repubblica - sta diventando il “Compagno P”. Considerata anche la sua estrazione politica: Cgil, Pci, Pds e ora Articolo Uno. Forte di una precauzione usata per tanti anni: mai usato uno smartphone, facilmente intercettabile, ma solo i vecchi telefonini. Addirittura a Natale scorso ne aveva ricevuto uno in regalo: preso, attivato e mai usato. La procura sta allora cominciando a valutare se non debba essere seguito un altro metodo per far cadere le sue resistenze. Perché Panzeri non è come Giorgi. È un’altra storia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
antonio panzeriqatar-gate





in evidenza
La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

Nostalgia Masolin

La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport


in vetrina
Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


motori
Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.