A- A+
Politica

"Il rischio c'è, ma è un rischio che va scongiurato". Cosi' il ministro delle Riforme Istituzionali, Gaetano Quagliariello, dai microfoni di Agorà su Rai Tre, risponde alla domanda se il patto di legislatura potesse tradursi in un rimpasto. Poi precisa "Il patto di Governo e' un patto per l'Italia, e serve a non buttare a mare i sacrifici che fin qui gli italiani hanno fatto".

"Non bisogna parlare di abrogazione del Senato ma di creazione di una Camera politica, che chiamerei Assemblea nazionale, e di una Camera di compensazione tra legislatore nazionale e legislatore regionale". Lo ha detto il ministro delle Riforme istituzionali, Gaetano Quagliariello, intervenenendo alla trasmissione di Rai Tre Agora'. "Queste - ha aggiunto - sono riforme senza le quali l'Italia non esce" dalla crisi. "E chi dice che se ne esce con elezioni anticipate, dice una cosa che e' difficilmente spiegabile al senso comune".

 

Tags:
quagliariellorimapasto
in evidenza
Noemi-Totti, le voci di un bebè Misteriosa trasferta in yacht

La nuova fiamma - FOTO

Noemi-Totti, le voci di un bebè
Misteriosa trasferta in yacht


in vetrina
ASPI, selezionate le top 20 mete dell’estate 2022 su Wonders

ASPI, selezionate le top 20 mete dell’estate 2022 su Wonders


casa, immobiliare
motori
Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile

Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.