A- A+
Politica
Rai, "la tesi di Affari? E' aberrante. Genera sprechi e squalifica l'azienda"
Advertisement

 

"Secondo la tesi di Angelo Maria Perrino bisognerebbe solo prendere gente dall'esterno, come se nella Rai lavorassero solo degli imbecilli". Lo afferma ad Affaritaliani.it Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia e membro della Commissione di Vigilanza Rai, commentando la proposta del direttore Angelo Maria Perrino sul rinnovo dei vertici Rai ('E se i partiti aderissero a un nuovo equilibrio con nomine indipendenti?').

"Per altro, nuove assunzioni comporterebbero nuovi costi perché secondo l'articolo di Affaritaliani.it, a parte i consiglieri di amministrazione che ormai hanno compensi esigui, tutti i direttori, tutti i vicedirettori di rete, testate locali e nazionali dovrebbero essere assunti dall'esterno perché quelli interni sono lottizzati. Come se i giornalisti della Rai, e si potrebbero fare tanti nomi del passato e del presente, fossero tutti dei somari inadeguati. La vostra tesi è aberrante perché squalifica la Rai e perché comporterebbe dei costi eccessivi. Io la penso esattamente al contrario".

"Bisogna - spiega il senatore azzurro - scegliere un presidente della Rai e un amministratore delegato all'interno dell'azienda dove ci sono tante figure ad altissima competenza che spesso non vengono citate o evocate, bisogna scegliere i direttori e i vicedirettori tra i dipendenti dell'azienda confermandone alcuni, promuovendone altri secondo i criteri che l'amministratore delegato e il consiglio di amministrazione valuteranno".

"La tesi di Affaritaliani.it è ridicola e inaccettabile, è portatrice di sprechi, di lottizzazioni vere perché dall'esterno ognuno manderebbe l'amico suo. Credete ancora alla favoletta dei cacciatori di teste? Quando ero ministro venne la principale azienda di cacciatori di teste da me e mi disse 'lei chi vorrà proporre come direttore generale della Rai?' Allora non c'era l'amministratore ma il direttore, 'ce lo dica che poi noi faremo uscire dalla nostra selezione di cacciatori di teste quel nome'. Insomma, io ho visto il ristorante dalla cucina, non soltanto dalla sala da pranzo. Quindi non raccontiamo cazzate, i cacciatori di teste sono degli sparatori di bufale. E si adattano a esigenze scegliendo e proponendo ora questo, ora quello tra le persone più o meno qualificate. Invece, io sostengo il contrario: la Rai è ricca di professionalità che vanno scelte per i vari ruoli senza assunzioni e vere lottizzazioni con sprechi che voi proponete. Siete proprio fuori strada", conclude il senatore Gasparri.

Commenti
    Tags:
    rai gasparri
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    L'ex di Cristiano Ronaldo va in gol Perizoma e... si toglie il reggiseno

    Wanda, Diletta e... le foto delle Vip

    L'ex di Cristiano Ronaldo va in gol
    Perizoma e... si toglie il reggiseno

    i più visti
    in vetrina
    Miss Universo, vince la 69° edizione la messicana Andrea Meza

    Miss Universo, vince la 69° edizione la messicana Andrea Meza


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Opel svela il nuovo Vivaro-e HYDROGEN

    Opel svela il nuovo Vivaro-e HYDROGEN


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.