A- A+
Politica
Renzi: "Grillo sciacallo. Gli 80 euro? Antipasto del cambiamento"

"Mancano 20 giorni al passaggi elettorale e il Pd deve avere il coraggio la forza e la voglia di scegliere il luogo dove vincere le elezioni e per noi questo luogo e' la piazza". Cosi' il premier Matteo Renzi alla direzione Pd. Per Renzi "il Pd e' il punto di riferimento piu' forte che c'e'", noi "vogliamo essere dove ci sono i problemi, senza ribattere colpo su colpo ma raccontando le nostre idee per i comuni e l'Europa, senza timidezza alcuna".

"Tutte le questioni che riguardano il governo ve le risparmio. Mi chiedete se dovete farci la campagna elettorale? No, gli ottanta euro sono un antipasto, sono l'inizio del cambiamento, e' il tentativo di iniziare a restituire al ceto medio quel che gli spetta e gli e' stato portato via in questi anni". Cosi' il premier Matteo Renzi alla direzione Pd, ha respinto le critiche di chi li ritiene "una mancia" perche' vive "in una realta' pararllela"

"Chiudero' la campagna elettorale nell'ultima settimana tra Firenze e Bari, i due capoluoghi in cui si vota, e saro' in piazza". Cosi' il premier Matteo Renzi alla direzione Pd.

Le elezioni europee "non sono un sondaggio sui ministri", ma il Pd dovra' essere il primo gruppo del Pse perche' "e' il tentativo per dire che per cambiare l'Europa dobbiamo stare in campo noi". Cosi' il premier Matteo Renzi, parlando alla direzione Pd.

"C'e' chi scommette sulla disperazione". Matteo Renzi chiede al Pd di dare l'idea, in campagna elettorale, che una speranza ancora c'e'. "Qualunque cosa succede sui giornali c'e' chi specula e cerca di dare l'idea che non c'e' piu' niente da fare, che le istituzioni sono finite".
   "Quando Grillo e' andato a Piombino, e' andato a fare lo sciacallo su una fabbrica che chiude - ha detto Renzi -. Io non sono tenero con i sindacati, ma l'ultimo luogo in cui andare a fare lo sciacallo e' dove un'azienda come la Lucchini chiude. Noi abbiamo proposto una soluzione. Questa e' la differenza tra chi scommette contro e chi scommette a favore dell'Italia".

"Abbiamo scelto di togliere dalla competizione elettorale il tema delle riforme per evitare lo scontro, ma le portiamo a casa". Lo ha detto il premier Matteo Renzi parlando alla Direzione del Pd.

"Loro sono l'insulto noi il dialogo, loro lo sfascio noi la proposta. Noi non abbiamo un obiettivo piccolo: come andiamo il 25 maggio. Noi abbiamo una sfida grande". Cosi' il premier Matteo Renzi, parloando alla direzione Pd convocata sulla campagna elettorale per le elezioni europee. Renzi ha messo in guardia da facili, ma prematuri, trionfalismi: "trovo un clima profondamente sbagliato da parte nostra. Abbiamo i sondaggi buoni e quindi stiamo tutti tranquilli: no. Noi non dobbiamo fare due errori: pensare agli altri e guardare i sondaggi, intanto perché portano sfiga".

"Chiedo ai parlamentari di andare la' dove e' piu' difficile. Non dobbiamo avere paura, la timidezza lasciamola da parte. Dobbiamo giocare all'attacco sull'Europa perche' siamo in grado di rimettere in moto l'economia, e non abbiamo paura di far vedere che il Pd c'e' e se la gioca tutta fino in fondo". Questo l'appello lanciato dal premier Matteo Renzi alla direzione Pd convocata sulla campagna elettorale per le europee e le amministrative. "In un clima in cui c'e' questa sensazione di lontananza - ha spronato Renzi - se recuperiamo il gusto del rapporto umano prendiamo qualche voto in piu' e torniamo piu' contenti a casa".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
renzigrillo
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.