A- A+
Politica
Ultimatum di Renzi sulle riforme: "Si fanno o me ne vado"


"Non ci sto a fare le riforme a metà, non sto a Roma perché mi sono innamorato dei palazzi: se la classe politica dice che non bisogna cambiare, faranno a meno di me e magari saranno anche più contenti". E' una vera e propria minaccia quella di Matteo Renzi, intervistato da Rtl 102.5. "O facciamo le riforme o non ha senso che gente come me sia al governo", ha rincarato la dose il presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

Nel corso dell'intervista l'ex sindaco di Firenze si è soffermato sul sistema del Senato, oggetti di polemica con il presidente del Senato Pietro Grasso. Il premier ha anche spiegato: "Io penso che quelli che si alzano la mattina per andare a lavorare non ce l'hanno con la politica, ma vorrebbero una politica diversa che avesse il coraggio di fare le cose che servono alla gente, e non quelle che servono alla Casta. Gli italiani in questi venti anni hanno fatto un sacco di sacrifici, ma hanno visto crescere il debito perché quei sacrifici non venivano fatti dai politici di Roma".

"Per ridurre il numero dei parlamentari e semplificare il quadro, facciamo un Senato in cui, senza indennita', siedano sindaci e presidenti di Regione". Lo ha detto il presidente del consiglio Matteo Renzi a Rtl 102.5. Per Renzi "i paletti fondamentali sono: senatori gratis, che non votino piu' la fiducia, che non votino il bilancio e soprattutto che il Senato non sia eletto, perche' noi in Italia abbiamo il numero di parlamentari piu' alto d'Europa, anzi piu' alto addirittura degli Usa. Diamoci una regolata". Detto questo, Renzi sfida la classe politica a mettersi di traverso alle riforme: "Voglio vedere come si fa a tornare ai cittadini dicendo non abbiamo voluto dare un segno alla casta, voglio vedere".

Tags:
renziminaccia

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.