A- A+
Politica
Renzi, show in aula col pm Turco: quaderno rosso per la toga rossa

Processo Open, Renzi arriva in aula con un "quaderno rosso per la toga rossa"

Matteo Renzi è arrivato ieri al palazzo di giustizia di Firenze per l'udienza del processo Open, in cui è imputato per presunto finanziamento illecito ai partiti, portando con sé alcuni libri. "E' il quaderno rosso per la toga rossa", ha risposto ai giornalisti che gli domandavano cosa fossero i volumi. "Dopo vi spiego", ha aggiunto entrando in aula.

Il "Quaderno rosso" portato in aula da Renzi stamani contiene una copia della denuncia al Csm contro il pm Luca Turco, sostenitore dell'accusa al processo Open. Il libretto si apre con una citazione di Montesquieu "la libertà è il diritto di fare tutto ciò che le leggi permettono" e contiene anche alcuni titoli di articoli riguardanti le vicende dell'inchiesta Open, come i sequestri a carico dell'imprenditore Marco Carrai, anch'egli imputato in questo procedimento, annullati dalla Cassazione."L'ho distribuito in aula e messo a disposizione di tutti ha dichiarato Renzi al termine dell'udienza. Perché ‘Quaderno rosso per toga rossa’? Perché il pm apparteneva a quella corrente che viene chiamata delle toghe rosse".

In aula è andato in scena anche uno scontro. «Cosa ci fanno qui?», sbotta il pm Luca Turco. E Renzi gli risponde a brutto muso: «Ma come si permette? Lei non ha alcun titolo per dirmi che cosa portare e cosa no. Decide il giudice, non lei. Faccia il suo e non si permetta». Una riedizione del brusco faccia a faccia dell’udienza scorsa, con Renzi che diceva a Turco «io di lei non mi fido» e l’altro che replicava «fa bene a non fidarsi».

Iscriviti alla newsletter
Tags:
processorenzitoghe rosse





in evidenza
Affari in rete

MediaTech

Affari in rete


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.