A- A+
Politica

"Non si parli ne' di indulti ne' indultini, non c'e' nulla di automatico con questo decreto". E' quanto chiarisce il ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri al termine del Cdm che ha dato il via libera al dl contro il sovraffollamento delle carceri.

Via libera al braccialetto elettronico per chi e' ai domiciliari. Lo prevede il decreto approvato dal Cdm. A riferirlo e' il Guardasigilli Annamaria Cancellieri in conferenza stampa.

"Voglio sottolineare il fatto che il provvedimento sulle carceri e' una prima e importante risposta alla lettera del Capo dello Stato rivolta al Parlamento". Lo ha detto il premier Enrico Letta al termine del Cdm che ha approvato un dl sull'emergenza carceri e un ddl sui tempi della giustizia civile. Il premier rimarca come la risposta del governo "alla terribile situazione delle carceri" non prevede in alcun modo l'introduzione di "elementi di pericolosita' dei cittadini". "Era necessario calmare una situazione esplosiva ed evitare interventi sanzionatori da parte dell'Europa", dice il premier, "siamo interessati a far si' che la condizione dei detenuti avvenga con la soddisfazione dei diritti fondamentali". Per questo motivo - spiega il presidente del Consiglio in una conferenza stampa - si e' istituta la figura nazionale del garante dei diritti dei detenuti. "Facciamo un passo avanti molto importante", sottolinea il presidente del Consiglio che evidenzia anche il rafforzamento dell'uso dei braccialetti contenuto nel pacchetto sulla giustizia varato oggi dal governo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
riforma giustizia
in evidenza
BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

Scatti d'Affari

BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

i più visti
in vetrina
Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO

Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la nuova Micra elettrica

Nissan svela la nuova Micra elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.