A- A+
Politica
Riforme, Renzi: "La minoranza Pd si adegui alla maggioranza"

La minoranza del Pd si deve adeguare. E' un messaggio diretto quello del premier Matteo Renzi, intervistato dal Tg3. "Il Pd ha delle regole al proprio interno. La minoranza non va per i fatti suoi ma va dove va la maggioranza. Lo dico io che per anni sono stato in minoranza. Tutti noi sappiamo che quell'ipotesi è buona per essere sventolata sui giornali ma non  ha possibilità di essere realizzata. Fi manterrà gli impegni", ha detto il premier.

Un intervento quello del premier al Tg3 che affronta una serie di temi caldi dell'agenda di governo. Renzi chiarisce che il taglio dell'Irpef non sarà una tantum. "Siamo in grado di dire ai profeti di sventura che il taglio di 80 euro al mese sarà confermato anche per i prossimi anni".

Subito dopo Renzi ha preso di mira le banche e i super stipendi dei manager. "Lo spread più basso libera possibilità di fare credito e le banche se vogliono risparmiare possono stare più attenti a risparmiare sui super stipendi degli Ad. Sulla demagogia li sfidiamo a viso aperto. E' giusto che anche le banche paghino come i cittadini in questo periodo svantaggiato", ha aggiunto il premier. "Tutto si può dire meno che le banche" non abbiano avuto, "è ora che le banche inizino a restituire".

Sulla questione dei super manager e dei loro stipendi ha puntualizzato: "Ho sentito super manager dire:
'allora io per 238 mila euro me ne vado nel privato'. Se ti prendono vai,  vorrei vederli. Noi abbiamo detto che ci deve essere un limite nel pubblico e 238 mila euro lordi sono tanti soldi".

Un'intervista nella quale Renzi ha parlato anche del rapporto con Forza Italia. "Non so se Berlusconi auspica un incontro. Non è previsto ma se ci fosse ve lo faremmo sapere". Nel caso si tenesse sarebbe a palazzo Chigi "o al Nazareno, visto che ci siamo trovati bene". Quanto alla decisione sulla pena per il Cavaliere, Renzi afferma: "Le questioni della giustizia attengono alla giustizia. A me interessa la politica" e quel che servono sono le riforme: "sul superamento del Senato credo sia un bene se Forza Italia starà al tavolo".

Infine, replicando alle parole del leader M5s su candidate europee, definite veline, ha detto: "Grillo tutte le mattine si sveglia e pensa: 'come posso attaccare il Pd'. Io mi alzo e penso: 'come posso oggi cambiare l'italia?".

 

Tags:
riformerenzi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.