A- A+
Politica
Addio al bicameralismo perfetto. C'è il primo sì al 'nuovo Senato'

Ok della commissione affari costituzionali sull'emendamento dei relatori che sostituisce l'articolo 55 della Costituzione sulle funzioni delle Camere. Il Parlamento si compone, recita il testo, della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. Ciascun membro della Camere dei Deputati rappresenta la Nazione. Il testo e' passato con 2 modifiche presentate nei subemendamenti dal Pd. Solo la Camera dei Deputati e' titolare del rapporto di fiducia con il governo ed esercita la funzione di indirizzo politico, la funzione legislativa e quella di controllo dell'operato del Governo.

Il Senato della Repubblica rappresenta le istituzioni territoriali. Concorre nei casi e secondo modalita' stabilite dalla Costituzione, alla funzione legislativa ed esercita la funzione di raccordo fra lo Stato, l'Europa e gli altri enti costitutivi della Repubblica. Partecipa alle decisioni dirette alla formazione e all'attuazione degli atti normativi dell'Unione europea. Valuta l'attivita' delle pubbliche amministrazioni, verifica l'attuazione delle leggi dello Stato, controlla e valuta le politiche pubbliche, concorre a esprimere pareri sulle nomine di competenza del governo per quello che e' previsto dalla legge. Il parlamento, recita ancora il testo, si riunisce in seduta comune dei membri delle due Camere nei soli casi stabiliti dalla Costituzione.

Si' all'appello di Roberto Calderoli. Il, Movimento Cinque Stelle ritira l'emendamento all'art.1 con il quale chiede che il Senato sia "eletto a suffragio universale diretto". Lo fa perche' questa proposta abbia piu'chances di passare. "Vogliamo che si arrivi con maggiore responsabilita' ad un voto che puo' essere uno spartiacque - spiega il capogruppo in Commissione, Giovanni Endrizzi - anziche' irrigidirci abbiamo deciso di ritirare l'emendamento" dopo la richiesta di Calderoli che ha insistito sul fatto che questa proposta emendativa all'art.1 del testo "anticipa la materia delle riforme che verra' esaminata piu' in la'". M5S chiede che il Senato sia eletto e sull'esito "non siamo ne' ottimisti nei'' pessimisti. Ma siamo responsabili", osserva il capogruppo Giovanni Endrizzi affinche' il principio passi.

Ok della commissione Affari costituzionali all'emendamento dei relatori che prevede la designazione di non piu' di 5 senatori da parte del capo dello Stato. Dureranno in carica 7 anni. "All'articolo 59 della Costituzione il secondo comma e' sostituito dal seguente: il presidente della Repubblica puo' nominare senatori cittadini che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario. Tali senatori durano in carica 7 anni e non possono essere nuovamente nominati", recita il testo nel quale si prevede che i senatori "di cui all'articolo 59 non possono eccedere in ogni caso il numero complessivo di 5, tenuto conto dei senatori di diritto e a vita e della permanenza in carica dei senatori a vita gia' nominati alla data di entrata in vigore della presente legge costituzionale".

Tags:
riforme
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.