A- A+
Politica
rotondi

Gianfranco Rotondi non scherza affatto. E' pronto a fare il candidato premier del Centrodestra. E, nel caso, anche a correre in eventuali primarie. Ne ha già parlato con Berlusconi e Alfano, dai quali ha avuto il via libera. Di una cosa è convinto il democristiano doc: le prossime elezioni politiche saranno in primavera, "ormai la strada è segnata". Una promessa: "Non mi candiderò alla Camera, voglio essere arrestabile in qualunque momento".

Come ha accolto il presidente Berlusconi la sua candidatura a premier?
"Berlusconi è un liberale e quindi ha accolto l'annuncio con simpatia, ma è anche un mecenate perciò apprezza gli atti di creatività".

Come sta andando?
"Ora dobbiamo lavorare al programma, sulla rete, sulle persone e e sui cittadini che intendono condurre una battaglia per il gusto antico della politica fuori dagli schemi del potere".

Era la sua candidatura di cui si parlò nella famosa cena di Ferragosto?
"Sì, si decise questa cosa. Come atto di dignità visto che il Pdl non aveva nemmeno il Papa straniere e stava cercando il parroco di Confindustria".

Che cosa farà per convincere il Cavaliere?
"Esporrò le mie idee e se convicerò Berlusconi e Alfano sarò io il candidato premier del Centrodestra".

Quando si voterà?
"Nella giornata di oggi l'impressione è che il governo Letta duri qualche mese in più".

Ma...
"Il percorso verso le Politiche è segnato, saranno nella prossima primavera".

Primarie del Centrodestra?
"La decisioni appartengono a Berlusconi e ad Alfano".

E ci fossero?
"Se fossereo le primarie il luogo deputato a scegliere il candidato premier del Centrodestra sarei pronto a correre".

Si voterà con il Porcellum?
"Per me va bene votare con tutte le leggi elettorali".

Ultima cosa?
"Non mi candiderò alla Camera. Voglio lasciare a qualsiasi procura la libertà di arrestarmi in qualunque momento. Non voglio scudi, voglio essere arrestabile".

Alberto Maggi
 

Tags:
primarie
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.