A- A+
Politica
Russia: Urso, da dossier non risultano fondi in Italia

Russia: Urso, da dossier non risultano fondi in Italia

"Al momento non esistono notizie che riguardano il nostro Paese in questo dossier": lo ha riferito il presidente del Copasir, Adolfo Urso, commentando ad "Agora'" su Rai 3 la rivelazione dei servizi segreti Usa secondo cui la Russia dal 2014 avrebbe finanziato con oltre 300 milioni di dollari partiti politici, dirigenti e politici stranieri. "Mi sono confrontato con il sottosegretario con delega ai servizi segreti, Franco Gabrielli", ha spiegato D'Urso in collegamento da Washington, "al momento al governo e' stato escluso che l'Italia compaia in questo dossier".

"Io sono stato colto di sorpresa dalla notizia di questo dossier anche perche' noi siamo l'organo di controllo e non ne avevamo avuto notizia", ha spiegato il presidente del Copasir. "Da quel che mi e' stato detto il governo si e' subito attivato e al momento non esistono notizie che ci sia l'Italia" tra i Paesi coinvolti, ha aggiunto. "L'ingerenza straniera esiste", ha sottolineato Urso, "Cina e Russia cercano di delegittimare e sottomettere la nostra democrazia ma noi dobbiamo garantire una campagna elettorale serena". "Noi dovremmo contrastare il gioco di Russia e Cina che vogliono far credere il voto nei vostri Paesi non conti nulla, che sono in grado di condizionarlo", ha insistito. Il presidente del Copasir ha spiegato che chiedera' conto delle rivelazioni degli 007 Usa anche negli incontri che ha in programma a Washington dove tra l'altro vedra' il presidente della Commissione Intelligence del Congresso.

Russia: Urso, oggi vedo presidente commissione intelligence Usa

"Al momento non esistono notizie che riguardano l'Italia. Cosi' ci e' stato detto. In questi dossier non dovrebbero esserci notizie che riguardano il nostro Paese. Peraltro oggi sono a Washington e avro' altri incontri fra l'altro proprio con il presidente della Commissione intelligence del Senato americano". E' quanto ha ribadito Adolfo Urso, parlamentare di Fratelli d'Italia e presidente del Copasir, ad Agora' Rai Tre.

Russia: Urso, Italia non nel dossier, venerdi' riunione Copasir

Al momento non risulta che vi sia l'Italia nel dossier degli 007 Usa sui finanziamenti russi a partiti stranieri ma gia' venerdi' il Copasir dovrebbe riunirsi con il sottosegretario con delega ai servizi segreti, Franco Gabrielli, per sentire se vi sono "ulteriori notizie". "Mi sono doverosamente confrontato con il sottosegretario Gabrielli perche' e' il Governo ad avere eventualmente notizie attraverso i canali ufficiali che riguardano anche i rapporti tra le nostre agenzie d'intelligence e ci e' stato detto che in questi dossier non ci sono notizie che riguardano l'Italia", ha riferito Urso in collegamento da Washington con Agora' Rai 3. "Ho concordato con Gabrielli di fare comunque una riunione con il Copasir, penso per venerdi', e vedremo se ci saranno ulteriori notizie", ha aggiunto Urso. Stando al dossier dei servizi segreti americani, Mosca dal 2014 avrebbe finanziato con oltre 300 milioni di dollari partiti e dirigenti politici stranieri. Urso ha spiegato che a Washington avra' altri incontri, tra l'altro con il presidente della Commissione intelligence del Senato, Mark Warner, e ai suoi interlocutori chiedera' "notizie in merito". Peraltro, ha sottolineato il presidente del Copasir, "l'ingerenza straniera esiste, Cina e Russia cercano di delegittimare e sottomettere la nostra democrazia ma noi dobbiamo garantire una campagna elettorale serena". "Noi dovremmo contrastare il gioco di Russia e Cina che vogliono far credere che il voto nei vostri Paesi non conti nulla, che sono in grado di condizionarlo", ha insistito.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    italiarussiaurso





    in evidenza
    Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

    Vota il sondaggio di Affari

    Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

    
    in vetrina
    Affari in rete

    Affari in rete


    motori
    Camille Cros nominata Direttrice della Comunicazione della Marca Renault

    Camille Cros nominata Direttrice della Comunicazione della Marca Renault

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.