A- A+
Politica

 

beppe grillo 500 2

Continua la polemica tra Pd e M5S sulle province che prevedeva una proroga fino al 30 giugno 2014 dei commissari nominati a seguito del riordino delle province previsto dalla legge salva-Italia del governo Monti. Ora l’emendamento Bressa (dal nome del deputato del Pd che l’ha proposto) è passato .

Unici a votare contro, i deputati del M5S. Così Grillo pubblica una nota dei deputati del M5S che spiegano: "I politici si tengono le province (e le poltrone).Oggi si è votato per l’abolizione delle Province (all’interno del Decreto Femminicidio, figuratevi voi) .

Nel famoso tabellone vedete i puntini verdi, quelli sono i voti del M5S. Il partito unico ha detto ancora una volta no all’abolizione delle Province, malgrado le promesse in campagna elettorale! L’ennesimo trucco dei partiti per tenersi strette le poltrone, allora delle due l’una: o non sono in grado di fare le leggi, oppure sono vergognosamente ipocriti".

 

Tags:
grillopdprovince
in evidenza
"Io e Massara senza contratto Poco rispettoso da Elliott..."

Milan, Maldini attacca

"Io e Massara senza contratto
Poco rispettoso da Elliott..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.