A- A+
Politica
Toni Iwobi
                                            Da Twitter

Manca un mese al congresso federale della Lega. Chi sarebbe secondo lei il segretario federale ideale dopo Roberto Maroni?
"Sono nel movimento da vent'anni. Conosco la realtà leghista passata, presente e futura. Vorrei che il nuovo segretario federale fosse Matteo Salvini. E' un leghista doc, perfetto. Ha la volontà e la forza di farci crescere. Punto su di lui".

E Bossi?
"E' il nostro grande e indiscutibile capo. Ho letto che vorrebbe ricandidarsi e penso che questa scelta non sia degna della sua statura politica. Lui deve essere il padre nobile del movimento, il leader che dietro le quinte aiuta e consiglia i suoi ragazzi. Visto che c'è questo tanto invocato rinnovamento con un giovane, Renzi, a capo del Centrosinistra è bene che anche la Lega contrapponga una figura giovanile".

Ma perché Bossi ha deciso di ricandidarsi rischiando di spaccare la Lega?
"Anche se lo sappiamo o lo immaginiamo è inutile dirlo. Forse ama troppo la sua creatura che ha fondato. Ma, con tutto il rispetto, se veramente ama la sua creatura questo è il momento di dimostrarlo. Comunque è un suo diritto candidarsi ed è il segno della democrazia perfetta all'interno del nostro partito".

Secondo lei alle prossime elezioni politiche la Lega deve cercare di nuovo un'alleanza con il Pdl-Forza Italia o correre da sola?
"E' arrivato il momento di staccarsi e di andare da soli. E' tempo di capire la nostra forza senza l'aiuto di altri. Nessun altro partito ascolta la volontà del popolo come la Lega. Dobbiamo andare da soli anche se impiegassimo altri vent'anni per realizzare il nostro progetto".

Che cosa pensa di Matteo Renzi?
"All'inizio mi ispirava un po' di fiducia, pur essendo del Pd, come il nuovo che avanza. Ma ultimamente ho notato che emerge in lui sempre di più quell'arroganza che può fare solo danni. E non va bene".

E Beppe Grillo?
"Lasciamo perdere. Non vale la pena perdere fiato. Vediamo cosa fanno oltre che parlare".

Ultima cosa. Lei è un leghista anomalo, come sa bene. Pensa che ci siano altri africani vicini al Carroccio o lei è il solo?
"Ci sono tante persone originarie della mia terra, del continente africano, che sono della mia stessa idea politica. Forse non si interessano e poi non siamo tutti uguali. Ma quando ci troviamo ne discutiamo tutti insieme. Molti non lo dicono, ma ci sono tantissimi africani che sono leghisti come me".

Alberto Maggi - @AlbertoMaggi74

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
salvinilega nord
in evidenza
CR7-Manchester, divorzio vicino Georgina mostra il pancione

Le foto

CR7-Manchester, divorzio vicino
Georgina mostra il pancione

i più visti
in vetrina
Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...

Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...


casa, immobiliare
motori
Stellantis celebra il suo primo anno di successi

Stellantis celebra il suo primo anno di successi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.