A- A+
Politica
Santanchè (Fi): basta con i tour di Fitto e Toti. Silvio poco chiaro


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Daniela Santanchè entra a gamba tesa nel dibattito in Forza Italia. La 'pitonessa' parla a tutto campo con Affaritaliani.it. "Basta con il dibattito su poltrone, primarie e alleanze. Basta con i tour di Fitto e Toti. Dobbiamo rompere le catene con Renzi, che sulle riforme prende in giro gli italiani con la nostra complicità". Berlusconi? "Sull'accordo con il premier non è stato chiaro. Non gli do alibi di cerchi magici o altro. E' lui il leader, decida". E infine: "Metta al centro i nostri elettori perché con i governi Monti e Letta sono stati massacrati. E noi abbiamo partecipato al loro massacro".

L'INTERVISTA

Prima di tutto una domanda doverosa sulla foto che ha fatto il giro del web in cui si vede la sua gonna che si alza come è successo alla principessa Kate...
"Per carità. Non ne voglio parlare. E' successo, c'era un po' di vento... Ma non dico altro".

Ok, parliamo di politica. Che cosa pensa del dibattito interno in Forza Italia?
"Si parla tanto di alleanze, ma prima dobbiamo decidere se continuare a stare con Renzi sulle riforme oppure no. Non possiamo continuare a farci prendere per il naso dal premier che, a sua volta, prende in giro tutti gli italiani. Il Senato non può finire come le province, che non sono state affatto abolite. Non possiamo con la nostra complicità permettere a Renzi di prendere in giro gli italiani".

Parole forti le sue...
"Anziché continuare con il dibattito sulle primarie, sulle poltrone, sugli organigrammi e sulle alleanze dovremmo rompere le catene con Renzi. Il premier è camaleontico e ogni giorno cambia idea. Ora spunta il modello francese, poi spunterà quello giapponese. Renzi non vuole o non può mantenere i patti e noi non possiamo con la nostra complicità prendere in giro la gente".

Quindi?
"Renzi è tanto coraggioso? Il Senato venga chiuso e si faccia subito l'elezione diretta del presidente della Repubblica".

Che cosa chiede a Silvio Berlusconi?
"Chiedo a Berlusconi una parola chiara sull'accordo con Renzi. Dentro o fuori. Se siamo dentro allora i patti si rispettano e non si cambiano le carte in tavola".

Berlusconi ha esitato troppo?
"In quest'accordo con Renzi non è stato chiaro e ci vuole più chiarezza. Berlusconi deve decidere se sì o no. Se sì le nostre condizioni devono essere rispettate alle lettera. Oppure deve sapere che non è disdicevole fare opposizione".

E' malconsigliato?
"Non ho mai pensato che Berlusconi sia malconsigliato. Berlusconi è Berlusconi".

Magari da Verdini che ha fatto il patto con Renzi...
"No. Assolutamente no. Non do alibi a Berlusconi, non parliamo di cerchi magici o cose del genere. Lui è il leader e lui decide".

Quindi tutto questo dibattito in Forza Italia?
"Primarie sì primarie no, tour di uno o dell'altro. Tour di Fitto o di Toti. Basta. Bisogna mettere al centro i nostri elettori. Non vanno più a votare e si astengono i piccoli commercianti e le partite Iva perché dal governo Monti e dal governo Letta in poi siamo andati contro il nostro elettorato che è stato massacrato a causa del nostro senso di responsabilità. Ma ora basta".

E Berlusconi?
"Decida. Non si può continuare con questo stop and go".

Lei sta con Fitto o con Toti?
"Né con Fitto né con Toti".

Ultima cosa. Un appello a Berlusconi...
"Non si faccia tirare in ballo nel dibattito su leadership, primarie e tour di uno o dell'altro. Decida la linea politica e metta al centro i nostri elettori perché con i governi Monti e Letta sono stati massacrati. E noi abbiamo partecipato al loro massacro".
 

Tags:
santancheforza italiaberlusconi
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.