A- A+
Politica
Sondaggio, per il 43,4% le aziende non trovano lavoratori perché pagano poco

Sondaggio Termometro Politico: il decreto lavoro del governo divide gli italiani

Per oltre 7 italiani su 10 la ricorrenza del primo maggio ha ancora valore. Tra questi il 32,8% ritiene che i diritti dei lavoratori non siano scontati e quindi devono essere rivendicati sempre, il 17,2% pensa che la ricorrenza vada attualizzata chiedendo strumenti più moderni per migliorare le condizioni dei lavoratori infine il 22,8% crede che in Italia il 1 maggio sia strumentalizzato e usato come occasioni di propaganda dalla sinistra. L'8,3% non considera importante questa festa mentre il 17,9% afferma che chi festeggia e organizza cortei e concerti sono gli stessi che anno dopo anno hanno tolto i diritti ai lavoratori. È quanto emerge dal sondaggio settimanale realizzato da Termometro Politico tra il 2 e il 4 maggio 2023.

Polemiche a parte, il lavoro è considerato "fondamentale per sentirsi realizzati" dal 51,1% degli intervistati, "importante dal punto di vista economico anche se viene dopo la vita privata" dal 30,3%, "uno strumento per avere le risorse economiche, anche se la soddisfazione della vita dipende da altri fattori" dal 14,3% e infine un "fardello cui le persone si sottopongono perché obbligate e che si dovrebbe alleggerire diminuendo il tempo che vi dedicano" dal 3,6%.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
sondaggio





in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


motori
Punti ricarica auto elettriche, crescono del 31,5% nel primo trimestre

Punti ricarica auto elettriche, crescono del 31,5% nel primo trimestre

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.