A- A+
Politica
Ue, Fitto: "FdI voterà von der Leyen? Dipende da programma, non simpatie"

Alleanze Ue, Fitto: "Ecr è ancora terzo, non enfatizzerei i cambi interni"

Il ministro per gli Affari europei, Raffaele Fitto, parlando delle prossime nomine europee ha ribadito che da parte di Fratelli d'Italia, sull'eventuale conferma di Ursula von der Leyen alla conferma della Commissione europea "non c'è ancora un orientamento, perché si tratta di capire l'evoluzione che ci porterà il 18 luglio e anche di ascoltare quello che si dirà nei confronti che avremo, preventivamente, con la presidente von der Leyen e nel merito del suo discorso di programma. Non è che votiamo sulla base di simpatie o antipatie. Votiamo sulla base di un programma". 

LEGGI ANCHE: La Lega di Salvini nei Patrioti di Orban: "Così cambieremo l'Europa"

Alla domanda se potrà essere fatto il suo nome come commissario italiano "di peso" nella prossima Commissione europea, Fitto rimanda al Governo e alla presidente Meloni per la scelta. "Commissario di peso? Io sono a dieta, sto cercando di mettermi in forma in generale, non per questo appuntamento. Il Governo sta lavorando, io ho dei dossier molto importanti su cui sono concentrato, poi saranno presidente del Consiglio e Governo a fare la valutazione nel momento opportuno", ha affermato Fitto a margine del "Forum in masseria". Alla domanda se l'Italia chiederà una vicepresidenza della Commissione, Fitto ha aggiunto che "questo è un tema che vedremo nella composizione della commissione. L’Italia è un grande paese, è un paese fondatore e avrà un ruolo importante". 

Mentre sull'ipotesi che il gruppo dei Conservatori sia scalzato, numericamente, dai Patrioti d'Europa nel Parlamento di Strasburgo Fitto ha sottolineato che "al momento (come Conservatori, ndr) siamo il terzo gruppo parlamentare in Europa. Detto questo, non è un parlamentare in più o in meno che può fare la differenza e soprattutto nel corso della legislatura a livello europeo, abbiamo visto cambiare la conformazione dei gruppi con adesioni e defezioni. È un fatto normale che non starei a enfatizzare". Così il ministro per gli Affari europei, Raffaele Fitto, sull'ipotesi che il gruppo dei Conservatori sia scalzato, numericamente, dai Patrioti d'Europa nel Parlamento di Strasburgo". 






in evidenza
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


in vetrina
Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore

Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore


motori
CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.