A- A+
PugliaItalia
Anpar e Mons. D'Urso A difesa dei cittadini

La mediazione civile e commerciale, dopo le recenti riforme introdotte dal Governo Letta con il cd "Decreto del Fare", cattura in modo sempre più importante il gradimento dei cittadini come sistema alternativo di risoluzione delle controversie. A dirlo sono i dati registrati dagli Organismi pubblici e privati e raccolti dal Ministero di Giustizia.

In poco più di nove mesi, migliaia le procedure avviate e proseguite dopo il primo incontro delle parti con il mediatore, incontro assolutamente gratuito, durante il quale si disaminano gli aspetti più salienti della controversia e solo con l'accordo delle parti si entra nel merito della questione, tentando di addivenire ad un accordo. Le parti, assistiti dagli avvocati, stanno apprezzando questo nuovo sistema di Giustizia, decisamente più celere rispetto alla durata delle cause nei Tribunali e con costi molto più contenuti, vivendo l'esperienza dell'autodeterminazione nella risoluzione del problema e del percorso che porta al superamento del conflitto.

Anpar don alberto durso
 

In quest'ottica, l'ANPAR, associazione nazionale per l'arbitrato e la conciliazione, allarga la rete di servizi che pone a disposizione dei cittadini e sigla un accordo di collaborazione con UniCons, unione tutela consumatori e cittadini, impegnata sul nostro territorio a tutelare gli utenti nelle problematiche più comuni e in quelle più delicate contro le pubbliche amministrazioni, le banche e le società finaziarie.

Più di 300 le procedure avviate nell'ultimo trimestre in Puglia con l'organismo dell'ANPAR, attraverso le quali si sono gestite controversie tra condomini, tra eredi, ma, soprattutto tra correntisti e banche e tra contraenti e finanziarie, e, attorno al tavolo del mediatore, si è discusso di anatocismo, tassi usurai e clausole illegittime. Le banche? Hanno presenziato con propri conteggi e proprie ricostruzioni contabili, anche decennali, tavolta riconoscendo il maltolto sin dal primo incontro, con piena soddisfazione dell'utente.

Lunedì 30 giugno, dalle ore 17, nella nuova sede pugliese dell'Anpar, in via Abate Gimma 240 a Bari, il presidente dell'omonimo organismo di Mediazione, Giovanni Pecoraro e Francesco Saverio Del Buono, presidente dell'UniCons, presenteranno l’accordo di collaborazione. Il saluto augurale sarà di mons. Alberto D'Urso, direttore dell'arcidiocesi di Bari-Bitonto e presidente della Fondazione antiusura San Nicola e Santi Medici di Bari.

Info: 338.2134788.

 

Tags:
anpard'ursousuracontroversiecittadinibanche
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.