A- A+
PugliaItalia
Cerignola (Fg), La Polizia arresta 13 rapinatori di TIR

Capodanno movimentato per il personale della Polizia di Stato appartenente al Servizio Centrale Operativo, alla Squadra Mobile della Questura di Foggia ed al Commissariato di P.S. di Cerignola, che al termine degli sviluppi investigativi - connessi all’operazione cd. “ad alto impatto” denominata DEMETRA - ha eseguito una misura cautelare a carico dei seguenti soggetti:
CAROSIELLO Michele cl.1980, CIRULLI Alessandro cl.1987, CAROSIELLO Vincenzo cl.1984, LANZA Giuseppe cl.1993, LIONETTI Valerio cl.1995, COSTANTINO Luigi cl.1989, COMPIERCHIO Giuseppe cl.1991, DIBENEDETTO Vito cl.1985, CAMPANALE Pasquale cl.1993, D’ANGELO Pietro cl.1966, CIRULLI Domenico cl.1966, GALLO Francesco cl.1970 e ROMAGNUOLO Vincenzo cl.1974, tutti pregiudicati cerignolani.

I primi otto, già in data 13.03.2014, erano stati sottoposti a provvedimento di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Foggia perché ritenuti responsabili di una rapina con sequestro di persona (con l’uso di armi da fuoco) compiuta il precedente 4 marzo in danno di un T.I.R. che trasportava fitofarmaci ed erano in procinto di prepararne un’altra, per la quale si erano già procurati altre armi da fuoco tra cui un AK47 e una pistola calibro 9.

Le indagini svolte prima e continuate dopo l’esecuzione del provvedimento di fermo, facevano emergere l’esistenza di una vera e propria associazione per delinquere, composta dai primi nove soggetti sopra elencati, unitamente ad altri non identificati, finalizzata al compimento di rapine ai danni di autotrasportatori e di furgoni portavalori, con l’individuazione dei compiti a ciascuno affidati.

Tir2
 

Dalle investigazioni è emerso con chiarezza il ruolo direttivo di CAROSIELLO Michele e di CIRULLI Alessandro, evidenziando sia la capacità di mantenere il controllo del gruppo criminale che la capacità dei rapporti esterni all’organizzazione, al fine di reperire le armi da utilizzare per le rapina. Costituendo, altresì, un fondo cassa, per i bisogni del gruppo criminale, gestito da CAMPANALE Pasquale, nella cui abitazione, il 13 marzo scorso, furono rinvenuti mezzo chilo di cocaina ed un block notes con la contabilità del gruppo criminale. Il gruppo, per le rapine, si avvaleva di un’autovettura blindata dotata di pneumatici siliconati e di una lamiera al fine di renderla più resistente agli eventuali colpi d’arma da fuoco delle Forze dell’Ordine.

Le indagini, oltre a permettere di acquisire elementi probanti circa il progettato assalto ad un furgone portavalori viaggiante in ambito autostradale da Chieti a Bari  per il quale si era pure approntata una cartina, rinvenuta e sequestrata, con l’esposizione analitica dei posti dell’assalto ed i ruoli di ognuno dei componenti il commando armato, evidenziavano che il gruppo aveva progettato detta rapina da molto tempo se si considera che nella memoria del telefono di LIONETTI Valerio si rinveniva la targa di un furgone blindato portavalori che, fino al mese di ottobre 2013, aveva effettuato il percorso fino a Bari, sostituito poi da un altro che era stato oggetto di pedinamento per tre giorni consecutivi, prima del 13 marzo 2014. 

Ad alcuni esponenti del gruppo criminale è stata contestata anche la ricettazione di mezzi e beni agricoli provento di un furto presso un’azienda agricola;  tre episodi di spaccio e una rapina ai danni di una tabaccheria. Episodi tutti avvenuti a Cerignola tra febbraio e marzo 2014.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati condotti presso le rispettive abitazioni, per ivi rimanere agli arresti domiciliari a disposizione della competente A.G., fatta eccezione per D’ANGELO Pietro,  DIBENEDETTO Vito, LANZA Giuseppe e ROMAGNUOLO Vincenzo  che sono detenuti presso la Casa Circondariale di Foggia per altra causa.

Tags:
cerignlatirrapinatoripolizia
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.