A- A+
PugliaItalia
chef sebastiano lombardi

Italia e Brasile negli ultimi anni si guardano con grande interesse reciproco. A San Paolo ritorna la Settimana della Cultura Italiana in Brasile, evento giunto alla sua seconda edizione, organizzato e promosso dall’Ambasciata e dal Consolato Italiano, insieme all’Istituto Italiano di Cultura e alla Camera di Commercio Italiana in Brasile, al cui interno si inserisce la “Settimana della Cucina Regionale Italiana”: anche quest’anno affidata all’ICIF, l’Istituto di Cucina ed Enologia delle Regioni d’Italia più conosciuto nel mondo.

Cinque Chef sono partiti dall’Italia in appoggio ai colleghi presenti presso i Ristoranti in Brasile. A rappresentare la Puglia quest’anno è lo Chef andriese Sebastiano Lombardi, del Ristorante Cielo di Ostuni, che condurrà i commensali in un viaggio alla scoperta delle tradizioni culinarie tipiche pugliesi.

A testimoniare i sapori e gli odori della cucina pugliese, tra gli altri piatti, ci saranno le orecchiette con rucola e pomodoro precedute dai tipici stuzzichini alla pugliese, Pasta con la mollica, Braciola con insalata verde e Gelato alla crema con vino cotto.

Brasile farfalle

Il Brasile, che oggi rappresenta una realtà economica in forte sviluppo, vede nell’Italia un modello da seguire per ciò che riguarda l’italian lifestyle; l’Italia vede nel Brasile un mercato che, con i suoi 190 milioni di consumatori e la sua forte propensione ad apprezzare il Made in Italy, offre opportunità commerciali non trascurabili in ogni settore merceologico, con particolare attenzione al comparto agroalimentare.  Il progressivo aumento del potere d’acquisto dei consumatori ha portato la popolazione brasiliana a modificare il proprio stile di vita, avvicinandolo sempre di più al nostro.

Anche la Puglia, brand riconosciuto in tutto il mondo, conquista il Brasile grazie alla presenza di Sebastiano Lombardi, che - giunto nel 2010 nella parte più alta della meravigliosa città bianca di Ostuni - diventa Chef del ristorante Cielo del Relais La Sommità, ottenendo nel novembre 2011 l'ambito riconoscimento della Stella Michelin. Supportato da collaboratori selezionati con grande cura, il ristorante Cielo rientra anche nelle guide ai ristoranti d'Italia de L'Espresso e del Gambero Rosso.

cucina scuola italiana icif brasile

-----------------------------------  

Nato ad Andria nel 1976, lo Chef ha attraversato le diverse strade del gusto, che lo vedono dapprima in una cucina d'albergo nazionale, poi in alcuni tra i migliori ristoranti italiani al fianco di grandi nomi come Carlo Persia, Giorgio Pini, Antonio Guida e Nino Di Costanzo.

Sempre animato da una insaziabile voglia di imparare e di conoscere gli angoli più segreti del gusto, grazie ai suoi mentori inizia a muovere i primi passi nella cucina Gourmet che anno dopo anno acquisisce un significato molto più ampio e personale. Gourmet diventa espressione della passione, dell'amore e del sapere della propria memoria culinaria tradizionale, riletta con originalità e creatività.

Ha convinto i critici con l'elegante equilibrio fra innovazione e tradizione, basato sulla ricerca e sull'utilizzo delle materie prime locali, sull'attenzione alla qualità e ai sapori primari e genuini della terra, sui dettagli delle presentazioni, sulla finezza degli accostamenti dei sapori e dei colori. Sebastiano Lombardi trasforma infatti la cucina in un laboratorio del gusto dove dietro al raffinato gioco estetico di ciascun piatto si assiste al trionfo dei sapori tipici pugliesi - come la farina di grano arso della sua città natia - scelti con cura maniacale per rinnovare ogni giorno il forte legame tra passato e presente.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
lombardiandriapugliabrasilesapori
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.