A- A+
PugliaItalia
Comunali, le tematiche femminili Confronto a distanza tra candidati

Gli Stati Generali delle donne sono fissati pe l'arrivo della primavera: il 21, 22 e 23 marzo. E naturalmente i candidati si preparano all'evento, non facendo mancare la propria presenza e partecipazione alle fasi di lancio e di definizione dell'appuntamento.

“Il mio atteggiamento nei confronti delle donne è un atteggiamento d’amore", sottolinea Mimmo Di Paola - candidato sindaco del centrodestra - al centro di un nutrito gruppo di donne simpatizzanti. "E quando si guardano le persone con amore, non si può prescindere dal rispetto dalla stima e dalla considerazione. Tutti sentimenti che le donne pronte a misurarsi e a partecipare alla vita pubblica non hanno riscontrato negli ultimi anni. La loro importanza, le grandi capacità che tutti sono pronti a riconoscere alle donne dinanzi alle platee affollate, non possono essere confinate nei discorsi di opportunità. Richiedono azioni. Dobbiamo assomigliare di più a quello che diciamo”.

DiPaola donne4
 

A margine dell’incontro Mimmo di Paola ha poi espresso, su sollecitazione di alcuni giornalisti intervenuti, il suo parere sulla presenza delle donne alle prossime amministrative: ”Più donne nelle giunte, nei consigli, alle presidenze dei municipi, più servizi per permettere alle donne di lavorare. Quante volte abbiamo ascoltato queste promesse. La mia giunta non sarà fatta di donne solo perché c’è una legge da rispettare che ne prevede la presenza – peraltro neppure sempre applicata, come accadde nel 2009 -, ma perché l’accoglienza delle donne nelle liste, e dunque nei consigli e nelle giunte, deve avere alla base una convinzione vera, quella di vedere le donne sulla scena pubblica come presenza “indispensabile” per il cambiamento. E quando dico indispensabile mi riferisco ad una presenza non dettata da fredde e rigide percentuali, che con l’amore verso le donne e verso tutto quello che rappresentano, poco hanno a che fare”.

Sullo stesso tema anche il candidato sindaco del centro sinistra, Antonio Decaro, questa mattina è intervenuto al'incontro preparatorio de "Gli Stati generali delle donne" nella sala consiliare del Comune di Bari. 

donne
 

"Celebrare la Giornata Internazionale della Donna significa anzitutto voler riconoscere alle donne il diritto di esserci, di contare, di fare la differenza. Riconoscere loro un ruolo come protagoniste attive nel difficile processo di cambiamento che la società impone". 

"Oggi le donne subiscono ancora tante discriminazioni - aggiunge Decaro -  e devono impegnarsi il doppio degli uomini per raggiungere lo stesso risultato. Sono pagate di meno, hanno più difficoltà a trovare lavoro e ad accedere alle opportunità. Per troppo tempo abbiamo lasciato che questo potenziale inespresso restasse in letargo".

"Se sarò sindaco - incalza - mi impegno non solo nella composizione della giunta 50 e 50. Credo sia arrivato il momento di avere delle donne alla guida delle aziende municipali. Chiederò alle liste della mia coalizione di prevedere la presenza di donne oltre la soglia minima prevista dalla legge".

"Un'amministrazione pubblica attenta, inoltre, ha il dovere di intervenire in modo efficace organizzando i tempi e i servizi della città in modo da facilitare l'organizzazione dei tempi delle donne e per favorire il loro accesso al mondo del lavoro".

"Vorrei essere un sindaco che quando incontra una donna - conclude Decaro - potrà guardarla negli occhi con orgoglio, invece di abbassare lo sguardo. Un sindaco che non si occupa di donne, ipocritamente, solo l'otto marzo".

 

Tags:
decarodi paoladonneconfrontocomunali
i blog di affari
Il Vaticano s'è destato. Il ddl Zan figlio del nuovo ordine rifiuta i dissensi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
La Meloni vola nei sondaggi ma si vota solo alle primarie del Pd
M5s, lo strappo è a un passo. E ora può nascere il partito di Conte
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.