A- A+
PugliaItalia
Gianni SportelliBari – È durata appena ventiquattro ore la candidatura del santermano Gianni Sportelli alla segreteria democratica di Terra di Bari. Sostenuto dall’ala popolare di Gero Grassi e Michele Monno e in un primo momento dato in ticket con Adalisa Campanelli di “Rompiamo gli ormeggi”, l’ex collaboratore del senatore Procacci ha ufficializzato poche ore fa il proprio abbandono dalla corsa, seguito, a stretto giro, dall’annuncio dell’appoggio accordato dai moderati al renziano Ubaldo Pagano.
 
 
"Il comune approfondimento della situazione politica regionale ci ha indotto, dopo aver constatato un’eccessiva frammentazione delle pur qualificate candidature e proposte politiche avanzate, a realizzare uno sforzo di sintesi programmatica e di direzione politica”, hanno spiegato in una nota congiunta l’onorevole terlizzese ed il Sindaco di Bari, Michele Emiliano, principale sponsor di Pagano. “Più in particolare abbiamo ritenuto, di comune accordo, di favorire un processo di ricambio generazionale dei quadri del Pd senza venir meno al principio del merito e del riconoscimento della militanza”. A beneficiarne sarà proprio il vicesegretario in carica, “frutto della capacità di formazione politica del nostro partito” e puntuale all’appuntamento del fine settimana con l’inquilino di Palazzo Vecchio, mentre si delineano meglio gli schieramenti congressuali con i quali dovrà confrontarsi.
Da una parte l’uscente Vito Antonacci, vicino al dalemiano Mario Loizzo e sul quale potrebbero puntare anche i GD, dall’altra l’avvocatessa monopolitana scelta dalla formazione trasversale che fa capo all’asse Minervini-Lavarra: “Innovazione nei metodi, decisioni condivise in assemblea e nessuna segreta stanza”, ha ribadito circa il proprio progetto, l’ex candidata alle primarie di dicembre. Defilati, invece, i renziani “storici” di Giusy Servodio, la quale non ha mancato di bollare quale fotocopia del vecchio gli assetti in campo.
 
 
Confondere la coerenza con la convenienza è facile: io ho scelto la coerenza, per il bene e il futuro del Pd, la stessa che contraddistinguerà, sempre, il mio impegno per la segreteria provinciale del partito”, ha chiosato Pagano dopo la kermesse in Fiera del Levante. E le novità non tarderanno ad arrivare.
 
(a.bucci1@libero.it)
Iscriviti alla newsletter
Tags:
congressopdbaripaganominervinicampanelliantonacciloizzopugliavendolaemilianorenzi.
i blog di affari
ETICA E GIORNALISMO, AIUTI EUROPEI PER REGIONI E CULTURA
Boschiero Cinzia
"Fermate il decreto": anche PIN scrive al Presidente della Repubblica
Super Green Pass, arriva il giorno della discriminazione sotto forma di legge
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.