A- A+
PugliaItalia
Di Paola batte i pugni sul tavolo Nel centrodestra è ancora stallo

Bari - É già tardo pomeriggio quando Mimmo Di Paola tenta il colpo di scena: "O trovate l'accordo o corro da solo", prova a battere i pugni sul tavolo con gli alleati, ma nemmeno il secondo vertice, rimandato in mattinata, si chiude con alcuna soluzione. Nulla di fatto sui Municipi nè tantomeno sugli equilibri interni, nonostante l'arrivo al tavolo anche dell'Udc.

L'ATTACCO/ FI: "Gravi gli accordi a sinistra di Ncd"/ Municipi, Ncd provoca: "A chi non siamo graditi?"

In compenso, il countdown continua a ritmo serrato e la manifestazione unitaria indetta per sabato si avvicina in un'aria sempre più irrespirabile, senza nominations per le maxi circoscrizione e senza che sul tavolo appaia una exit strategy precisa per uscire dal pantano. Al netto delle accuse incrociate di doppio gioco, che stavolta toccano anche i rappresentanti di Impegno Civile, dei timori di patti sotterranei e degli attacchi circa le intese a sinistra di Ncd sollevati dagli azzurri.

"Questa storia rischia di diventare una barzelletta", sibila a mezza bocca un candidato, quando rumours trapelati - e corroborati dal vociare concitato della sala - confermano che sarà - ancora una volta - fumata nera. "Se si costringe Ncd  ad uscire dalla coalizione, ci si assume la responsabilità diretta di condannare l'intero centrodestra barese all'opposizione per i prossimi dieci anni, Regione compresa", sbotta Mario Ferorelli.

Ncd sulle barricate, FI: "Pazienza al limite"Di Paola: "7 giorni per chiudere"PRIMO ROUND/ Ncd non molla, sì a Melchiorre vice

I bookmakers, ormai, rimettono in gioco tutte le ipotesi, dall'accordo in extremis degli alfaniani - non fosse altro per non fornire a Raffaele Fitto possibili alibi in caso di sconfitta - al passo indietro dell'Ingegnere. già colpito dalla bordata dell'azione di responsabilità ad opera di Palazzo di Città e Via Capruzzi, circa gli emolumenti AdP. "Basta con la macchina del fango, tornino lealtà e correttezza in questa campagna elettorale. La macchina della demolizione dell'avversario è stata messa in moto.", gli ribadivano fiducia gli uomini di Cassano, seguendo a ruota forzisti e schittulliani. E se la nuova cartellonistica azzurra cita "una nuova alba" per la città, in coalizione resta notte fonda.

(a.bucci1@libero.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
di paolancdpugnicomunaliforza italia
i blog di affari
BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
Boschiero Cinzia
Unioni civili, l'iter da seguire se si vuole divorziare
di Avv. Francesca Albi*
Svizzera, sì al Green Pass: il golpe globale del regime sanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.