A- A+
PugliaItalia
foto vendolabrattacapone

“Le energie rinnovabili rappresentano per la Puglia una grande  economia. Non si può reprimere una naturale vocazione geografica e climatica che pone la nostra regione ai primi posti nello scenario nazionale. Tuttavia è importante conciliare le necessità economiche e di investimento con l’interesse pubblico alla tutela del territorio, sul quale insistono altre economie, una su tutte, il turismo”.

Con queste parole il presidente della Fiera del Levante, Ugo Patroni Griffi è intervenuto al convegno “Puglia: piattaforma mediterranea delle rinnovabili sostenibili” organizzato dal Distretto Produttivo Pugliese La Nuova Energia, alla Fiera del Levante.

La Puglia detiene una serie di primati nell’eolico, nelle biomasse e nel fotovoltaico. Produce l’ottantuno per cento di energia elettrica in più del suo fabbisogno, ma sinora la crescita è avvenuta in maniera disarticolata. Per questo è fondamentale “il piano nazionale energetico e il piano nazionale sulla Green Economy, scomparsa dalla programmazione europea 2014-2021” sostiene Loredana Capone, vicepresidente della Regione Puglia.

“Gli incentivi alle rinnovabili, così come sono stati attuati negli anni passati, sono stati il più grande errore - continua la Capone – nella mancanza di una programmazione nazionale si è pensato che potessero guidare gli investimenti nel campo dell’energia, in realtà hanno attratto le multinazionale e rovinato il suolo pugliese.  

"Il rilancio dell'economia nazionale - ha ribadito l’assessore Capone - passa dalla Green Economy. La politica degli incentivi ha avuto un effetto dopante: il fine ha divorato il mezzo! Ora occorre che il Governo si adoperi per realizzare un Piano Nazionale dell'Energia che, insieme ad una concreta politica industriale, consenta al Paese di presentarsi in Europa»

La Puglia, nei limiti delle sue funzioni, “è stata la prima regione d’Italia a redigere un piano di tutela del territorio, il regolamento 24, che ha superato tutti i contenziosi dei Tar d’Italia” e continua a puntare sulle rinnovabili sostenibili.

Lo fa “firmando un accordo con Magneti Marelli che porterà alla progettazione e alla realizzazione, nel nostro territorio, del primo motore elettrico. Lo fa tramite la ricerca, con un progetto che coinvolge Avio, Università del Salento e Politecnico di Bari, per la realizzazione di componenti elettrici di un motore elettrico per aerei”.

Sostenibilità significa “puntare non più sui grandi impianti ma sull’autoconsumo di imprese e privati. Significa avere un approccio nuovo ed integrare tutti gli aspetti del vivere comune, in un’ottica intelligente, così come chiede l’Ue”, sostiene Giuseppe Bratta, presidente del distretto produttivo pugliese La Nuova Energia.

Al termine è stato assegnato il premio “Personaggio Smart Puglia 2013” all’ordine delle Suore di Madre Teresa di Calcutta, che gestiscono la mensa dei poveri di Bari, distribuendo ogni giorno duecento pasti caldi. Una scelta fortemente voluta perché "rappresentano – ha affertamato Bratta – un esempio di approccio concreto alla tutela del territorio e delle persone che ci vivono".

Il premio è stato consegnato dal presidente della regione, Nichi Vendola che ha apprezzato il connubio solidarietà-risorse rinnovabili, condividendo l’assegnazione del premio alle Sorelle Missionarie di Madre Teresa di Calcutta, “La povertà si combatte reimpostando i meccanismi dello sviluppo economico e sociale, ma abbiamo comunque bisogno dell’aiuto di chi vive quotidianamente a contatto con l’indigenza”.

La targa è stata ritirata da Sergio Ventricelli, coordinatore Centro-Sud Giovani Imprenditori Confapi, che ha annunciato, a nome della confederazione, la donazione di derrate alimentari da parte di sei aziende associate alla mensa.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
distretto produttivorinnovabilibrattacaponegreen economy
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.