A- A+
PugliaItalia
Fiera del Levante, Bici in Puglia Mobilità sostenibile e mondo a due ruote

La Puglia, grazie anche alla sua strategica posizione geografica che guarda da sempre ai Paesi frontalieri è, senza ombra di dubbio, la regione più vivace e attenta alla promozione e alla diffusione di modelli di mobilità sostenibile con particolare attenzione ai Paesi adriatici ed alle regioni del Mezzogiorno d’Italia. Ma non solo. E’ diventata anche il luogo di connessione ideale della Rete Ciclabile Europea con quella dei Paesi dell’area balcanica.

Bici FdL
 

Per questi motivi si è pensato di mettere in cantiere la 1° edizione di “BICI in PUGLIA”  – una rassegna, organizzata da SNIM srl in collaborazione con l’Ente fieristico, dedicata agli  appassionati e agli operatori del settore e a quanti desiderano conoscere le novità, le innovazioni e le ultime tendenze del mondo della bicicletta. La rassegna è patrocinata dalla Regione Puglia – Assessorato alla Mobilità, dal Comune e dalla Camera di Commercio di Bari.

La rassegna - in programma dal 20 al 22 febbraio alla Fiera del Levante , nel Nuovo Padiglione - è stata presentata alla stampa dal presidente della Fiera del Levante Ugo Patroni Griffi, dal presidente dello SNIM, Giuseppe Meo, dal sindaco di Bari Antonio Decaro e dall’assessore regionale alla Mobilità Giovanni Giannini.

Sarà il primo grande appuntamento, per gli amanti della bici in un Meridione d’Italia ormai sempre più sensibile a questo sport e, nel contempo, darà una concreta possibilità di incrementare e migliorare l’industria della “bici” sui mercati del territorio e su quelli internazionali, con particolare attenzione ai Paesi  del bacino Adriatico.

Il presidente Patroni Griffi, è entusiasta della nuova manifestazione in quanto: "Questo nuovo evento fieristico, afferma, costituisce e rafforza una cultura delle due ruote molto sentita anche in Puglia. Infatti, a Bari, sono sempre più numerose le piste ciclabili. In particolare il lungomare che costeggia la Fiera del Levante, grazie alla pista ciclabile realizzata dal Comune di Bari, è ormai a misura di ciclista. Non è un caso che durante la Campionaria di settembre, sono moltissimi i ciclisti ai quali consentiamo di entrare gratuitamente”.

BICI Trulli
 

“Questo per me è un sogno che si avvera – ha aggiunto il sindaco Decaro – avere a Bari una grande Fiera della bicicletta e del cicloturismo è un traguardo per tutta la regione, ma nello stesso tempo un punto di partenza. Siamo partiti dieci anni fa ed oggi Bari può contare su un Bici Plan che prevede 190 Km. di piste ciclabili che collegano Bari ai più importanti assi di penetrazione per chi arriva dalla provincia. Abbiamo realizzato 18 km. negli anni scorsi ed  previsto di portarne a termine altri 30 nei prossimi cinque anni”.

BICI mare
 

“Quando ho cominciato nel 2004, a soli 34 anni, - ha ricordato - a Bari nessuno ci avrebbe scommesso un centesimo. Tutti mi dicevano ‘a Bari nessuno va in bici’, eppure io mi sono sempre chiesto: perché? Abbiamo un territorio che si predispone quasi naturalmente all’uso della bicicletta, nove mesi su 12 il clima è più che favorevole eppure nessuno utilizzava la bici. Quando abbiamo inaugurato i lavori della prima vera pista ciclabile a Bari, su Viale Unita d’Italia, dopo tanti sacrifici e tante litigate con i residenti cui abbiamo tolto circa 200 posti auto per realizzare la pista ciclabile, ho avuto la reale percezione che nella nostra città qualcosa poteva cambiare. Da allora abbiamo fatto tanti passi avanti".

"Questa città, credo, mi ricorderà sempre per il park&ride e le piste ciclabili e questo per me non è una nota di demerito, ma un grande onore. Stiamo realizzando due opere importanti: una pista ciclabile sul lungomare (precisamente tra via Pizzoli e viale Emanuele Orlando), bidirezionale e lunga ben 1,6 km, che sarà consegnata alla città entro la fine del mese di febbraio, stiamo avviando la gara per le due piste ciclabili monodirezionali su via Madre Teresa di Calcutta, ognuna di 700 metri per una lunghezza complessiva di 1,4 km ed entro la prossima estate avremo anche una pista ciclabile di circa 2 km che collegherà villa Frammarino, sede del parco di Lama Balice, con l’aeroporto".

"Lo stesso ponte sull’Asse nord-sud - ha proseguito il Sindaco - sarà dotato di due piste ciclabili monodirezionali. In questi giorni stiamo incontrando le più grandi società italiane che si occupano di sponsorizzazioni per avviare la gara pubblica per l’affidamento del servizio di bike sharing, che speriamo possa avere una nuova vita a Bari come accade nelle altre città d’Italia".

Decaro FdL bici
 

"Sono orgoglioso di non aver mai abbandonato la mia bicicletta nel corso della carriera politica. L’ho portata con me in Regione, durante la mia esperienza di consigliere; nel 2013 sono stato il primo firmatario della legge sulla mobilità ciclistica della Regione Puglia, che prevede la stesura di un piano della mobilità ciclistica regionale.

"Il primo giorno in Parlamento ci sono arrivato in bicicletta - ha concluso Decaro - e sulla bicicletta ho continuato a lavorare: oggi lo schema di legge sulla mobilità ciclistica è diventato la base della legge sulla mobilità ciclistica nazionale che è allo studio dell’intergruppo parlamentare e all’esame delle due commissioni Ambiente e Trasporti della Camera. Come diceva qualcuno: Ogni volta che vedo un adulto in bicicletta penso che per la razza umana ci sia ancora speranza. E in questa città la speranza aumenta sempre di più, anche grazie a iniziative come la vostra!

“La manifestazione è sostenuta dalla Regione – ha affermato l’assessore Giannini – nell’ottica del cambio di atteggiamento culturale  e di approccio rispetto alla mobilità ciclistica. La bicicletta non deve essere considerata solo un mezzo per il tempo libero, ma parte integrante di un sistema e contribuire alla realizzazione della intermodalità necessaria per attuare un sistema di trasporto sostenibile”.

"Saranno tre giorni all’insegna della bici, del cicloturismo e della mobilità sostenibile – spiega Giuseppe Meo, presidente di SNIM srl – e saranno coinvolti Enti locali, Enti del Turismo sia italiani sia stranieri, gli alberghi, i B&B, i consorzi di promozione del territorio e tutti quelli che credono e sostengono questo comparto. La passione per le due ruote, con “Bici in Puglia, darà l’opportunità di veder crescere la voglia di far vacanza all’aria aperta e contribuirà a fare della Puglia la regina della mobilità e della sicurezza".

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
fieralevantebici in pugliamobilitàruotebarisnim
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.