A- A+
PugliaItalia
Il Negro Amaro piace 'pink' !

Il Negro Amaro piace pink. Il Negro Amaro è una varietà generosa e molto adattabile, che la rende idonea a molti tipi di suolo differenti , anche se predilige quelli argilloso-calcarei.  Dotato di buona resistenza  alle malattie, si difende bene anche dal caldo eccessivo e dalla siccità, preservando la sua acidità. 

Negroamaro in spalliera
 

 

E’ inoltre ricco di preziosi polifenoli, come il 'resveratrolo', conosciuto per le sue proprietà antiossidanti, e di antocianiCon quest’uva si possono produrre dei rossi di facile e gradevole beva, da consumare senza complicazioni, magari anche d’estate o sul pesce azzurro: non di rado ottimipersino al di fuori delle zone classiche (avete mai provato il Capoposto, il Negro Amaro dauno di Alberto Longo?).

 

Naturalmente le versioni più conosciute e apprezzate sono quelle  più corpose, austere, in grado di affrontare anche molti annida esaltare sui piatti più ricchi della tradizione culinaria regionale. Diversi di essi hanno convinto, nel corso di questi anni, anche i consumatori più scettici e le- ormai forse fin troppo numerose-guide ai vini d’Italia, che non hanno fatto mancare i loro riconoscimentiParlo naturalmente del Patriglione di Taurino delsuo cugino Le Braci di Azienda Monaci , dell’opulento Graticciaia (“cugino” anche lui, essendo stati tutti  e tre creati da Severino Garofano),  e del classico Duca d’Aragona di Candidoper citare solo alcuni di quelli più conosciuti.  

 

RosatiPuglia1
 

Non sono certo soli: il Negro Amaro è infatti protagonista in altri ottimi vini rossi salentini, come il Masseria Maime di Tormaresca, il Salice Salentino riserva di De Castris e il Nero dei Conti Zecca (Negroamaro in blend con Cabernet Sauvignon). Questi, ed altri ancora, senza alcuna pretesa di completezza, fanno ormai parte dell’élite di questa varietà.  

 

Sono vini ricchi, con sentori di frutti neri (ciliegie nere e prugne) e tabacco, di apprezzabili freschezza e bevibilità, specie quando il frutto non è prevaricato da eccessi di legno: nelle migliori riuscite non hanno nulla da invidiare ai più noti rossi della Francia meridionale. 

 

Ma la versatilità del Negro Amaro si esprime anche in ottimi vini rosati. Più scuri dei pallidi rosé provenzali, dal caratteristico colore ciliegia, offrono al naso fragole selvatiche, fiori di mandorlo e toni agrumati,  accompagnano meravigliosamente le tavole estive o, serviti freschi, ma non freddi, una serata di tapas varie e colorate. 

 

Il più conosciuto è certamente il Five Roses della Leone De Castris, da qualche anno proposto anche in una versione Anniversario, anche per la sua ineccepibile regolarità, ma gli scaffali sono pieni di rosé altrettanto affascinanti: tra di essi sono quelli della Rosa del Golfo e il Girofle di Azienda Monaci, e naturalmente molti altri. Ne esistono di più leggeri e profumati, ed altri più strutturati, quasi dei rossi mascherati, ma quando sono ben fatti, sono vini veri, non pure operazioni di marketing.

 

Pubblicato in precedenza: La pluralità autoctona pugliese: antidoto al consumatore globalizzato

   

                                       Dici Primitivo e pensi alla Puglia, ma in California il cugino americano...

  

                                       Gioia del Colle, Manduria o Sava Primitivo, 'What else?'

 

                                       Black or Bitter? La variegata galassia autoctona del Negro Amaro

Iscriviti alla newsletter
Tags:
negro amaro negroamaro pink salento puglia uva guglielmo bellelli
i blog di affari
Vaccino, Camilla Canepa morta: cade la formula "nessuna correlazione"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)
Angelo Andriulo
Porto di Trieste, sgombero con gli idranti: il "potere" che spegne la rivolta
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.