A- A+
PugliaItalia
La Focara 2017, a Novoli posa della prima fascina

Inizia il countdown e già si sente l'abbraccio dell'intero Salento. Partita ufficialmente la costruzione della Focara 2017, il grande falò conosciuto ormai ben oltre i confini locali, realizzato con decine di migliaia di tralci di vite secchi, di scena ogni anno a Novoli, nel cuore del nord Salento, e fatto ardere nella notte tra il 16 e il 17 gennaio in onore di Sant'Antonio Abate, patrono del paese.

Focara2017 1
 

È la ”Festa della Vite” a dare il via ufficiale alla costruzione del falò più grande del Mediterraneo, con la posa della prima fascina che segna simbolicamente lo start ufficiale dei lavori e delle celebrazioni, generando un mix perfetto di sacro e profano.

A costruire la grande pira composta da circa 80mila fascine di negroamaro, centinaia di volontari del posto, gente comune spinta dal grande amore per la propria terra oltreché dall'immensa devozione per il santo del fuoco. A Maria Consiglia Ippolito, figlia di un novolese che emigrò in Belgio nel 1947 e mai più ritornato nella sua terra natia, il compito di posare il primo simbolico gruppetto di legna sulla grande area che ospiterà il falò, testimone di quelle radici tanto spesso recise per via del lavoro trovato altrove, ma che nel cuore restano salde e mai vacillano, qualunque sia il luogo che capita di abitare.

Tante le autorità presenti per dare il via al grande evento dell'inverno salentino: oltre al primo cittadino di Novoli, Gianmaria Greco, il presidente del Consiglio Comunale di Novoli, Giovanni De Luca e i sindaci di numerosi paesi limitrofi, c'erano anche il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, l'Assessore regionale al Welfare, Salvatore Negro e il presidente della Fondazione Notte della Taranta, Massimo Manera.

Focara2017 3
 

Un grande abbraccio simbolico quello compiuto attraverso il gesto della sig.ra Maria, che ha inteso ricordare l'intera comunità novolese senza escludere coloro che per svariate ragioni vivono altrove, aprendo scorci luminosi che parlano di immigrazione e rispetto dell'altro, ”avviando - come lo stesso sindaco Greco ha sottolineato - una tradizione che si ripeterà anche negli anni a venire”.

Con la Festa della Vite partono le innumerevoli celebrazioni, religiose e non, che gravitano attorno alla Focara. Tanti gli ospiti dell'edizione 2017 dell'evento, tra cui Vinicio Capossela e Eugenio Bennato. Il programma ufficiale è stato presentato a Roma nei giorni scorsi e vedrà il suo culmine proprio nell'accensione della pira maestosa durante la notte più lunga del gennaio salentino, quando a bruciare sarà il fuoco buono, quello che riscalda e protegge chi sa vestire il suo cuore di umiltà e devozione.

Tags:
novoli lecce focara 2017 fascina posasalento novoli focara costruzione tradizione fuoco
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.