A- A+
PugliaItalia
'La sagra del programma', prove generali En-plein per il 1° appuntamento a Bari

Il primo appuntamento della Sagra del Programma, voluta da Michele Emiliano per la scrittura condivisa del programma di governo, ha già fatto registrare il tutto esaurito a sole 24 ore dalla sua presentazione. I 300 posti disponibili per la Sagra di Bari, che si terrà sabato 14 marzo, sono stati tutti già prenotati sul web.

E si è conclusa la prima giornata di formazione dei facilitatori e dei segretari dei tavoli tematici della Sagra del Programma. A documentarla le eloquenti foto di questa esperienza per molti versi innovativa: mai prima d'ora, in una campagna elettorale, era stato coinvolto un gruppo scientifico esperto in processi di partecipazione per la scrittura del programma di governo.
Sagra5
 
 
La scelta voluta da Michele Emiliano mira ad individuare gli indirizzi e le priorità del centrosinistra. Saranno sei i grandi eventi provinciali della Sagra del Programma, uno per ogni capoluogo di provincia.
 
"Questa non è una esperienza di facciata da campagna elettorale - spiega Titti De Simone, responsabile del programma - Emiliano sta dando vita ad un reale processo di partecipazione. Ci stiamo avvalendo della collaborazione di un team di esperti proprio per dare credibilità e valore scientifico a tutto il processo". 
 
Sagra4
 
Per Micaela Deriu, coordinatrice tecnico-scientifico del progetto:  "Quello della Puglia è il primo processo partecipativo che in Italia si svolge in una campagna elettorale. Il nostro compito è fare squadra e dare un'impostazione scientifica al processo. L'obiettivo è costruire visioni e strategie che non si esauriranno alla fine della campagna elettorale ma saranno la base di partenza per il futuro governo della Regione".
 
Significativa la figura del facilitatore che, per definizione, presidia i contenuti tramite la sua funzione di presenza-neutra e funge da regista della discussione e del confronto in atto). Il segretario di tavolo, invece, si occuperà della registrazione dei risultati desunti dalla discussione, elaborando, quindi, un report finale ad hoc.
 
Al termine di ogni Sagra verrà redatto un report riepilogativo. Settimana per settimana il candidato potrà contare su documenti strutturati, a forte caratterizzazione territoriale, con i temi emersi durante gli eventi. 
 
 
La macchina organizzativa messa in moto è complessa e dovrà far funzionare i suoi ingranaggi; ognuno sarà chiamato a ricoprire un ruolo e a rispettarlo. Peraltro tutto ciò che avverrà durante la Sagra sarà rimbalzato via streaming e sui social, per creare un'osmosi tra due dimensioni partecipative: quella reale e laltra virtuale.
 
Da più voci è stato evindenziato il livello elevato di professionalità dei volontari coinvolti. Tra i facilitatori e segretari di tavolo, infatti, ci sono docenti universitari, ricercatori, formatori, esperti di conduzione di grandi gruppi e comunque tutte persone con competenze progettuali, organizzative, gestionali e comunicative.
 
(gelormini@affaritaliani.it)
Iscriviti alla newsletter
Tags:
emilianosagraprogrammaformazionefacilitatorisegretari
i blog di affari
ETICA E GIORNALISMO, AIUTI EUROPEI PER REGIONI E CULTURA
Boschiero Cinzia
"Fermate il decreto": anche PIN scrive al Presidente della Repubblica
Super Green Pass, arriva il giorno della discriminazione sotto forma di legge
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.