A- A+
PugliaItalia
Legge Elettorale, la proposta Schittulli a Emiliano

Dichiarazione del candidato presidente alla Regione del centrodestra, Francesco Schittulli.

Inizia il 23 febbraio, in Consiglio regionale la discussione per l’approvazione della Legge Elettorale.

Esattamente un mese fa, il 23 gennaio scorso, attraverso il consigliere regionale Davide Bellomo, ho presentato un emendamento che prevede l’impossibilità per un consigliere regionale di poter svolgere contemporaneamente più ruoli politico-amministrativi. Per evitare i doppi o spesso multipli incarichi, per garantire un vero ricambio generazionale e così fare in modo che più persone siano protagoniste attive della Politica, perché questa non sia in mano sempre ai soliti noti. Insomma, più sinteticamente: una testa una poltrona!

Nel Codice etico del Pd è espressamente previsto che non vi abbiano doppi incarichi, per questo motivo faccio appello al mio avversario, per altro segretario regionale del Pd, a condurre insieme a me questa battaglia di principio, democrazia e maggiore partecipazione.

Insomma, è tempo che la politica sappia parlare con i fatti alle persone, senza infingimenti, demagogia e populismo. Per questo mi aspetto che l’emendamento passi all’unanimità.

Tags:
schittulliemilianopropostaleggeelettorale
Loading...
i blog di affari
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
PROGETTI PER CARCERI, GIUSTIZIA, VOLONTARIATO, CINEMA, DONATORI SANGUE
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.