A- A+
PugliaItalia
Maltempo, per la Puglia una piaga d'Egitto

Mala Pasqua per il comparto agricolo pugliese. Gli effetti delle violente raffiche di vento e delle grandinate che stanno colpendo la Puglia sono devastanti. Incommensurabili i danni a carico dei ciliegi in piena produzione, di vigneti, mandorleti e agrumeti in fiore, degli ortaggi in piena aria, come insalate e patate. Una sorta di piaga d'Egitto

“In provincia di Bari la grandinata ha colpito duramente il comparto cerasicolo – denuncia il Presidente della Coldiretti Puglia, Gianni Cantele – distruggendo il 40% della produzione di ciliegia Bigarreaux, la ciliegia più precoce. Particolarmente grave l’aspetto occupazionale: sono migliaia i nuclei familiari della provincia di Bari, cui la produzione delle ciliegie offre una consistente fonte di reddito. Il fabbisogno di lavoro per ettaro di ciliegeto specializzato è pari a circa 600 ore, l’85 percento delle quali assorbite nelle operazioni di raccolta. Pertanto, in poche ore è stato spazzato via il lavoro di tanti, negando agli imprenditori agricoli di recuperare l’investimento fatto”.

IMG 1720
 

Si registrano forti raffiche di vento e campi allagati anche in provincia di Taranto e Foggia, dove risultano compromesse le infiorescenze di alberi di agrumi e vigneti e risultano colpiti asparageti e i broccoli.

“I continui sbalzi termici – denuncia il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti -  non giovano certamente al settore agricolo. Gli imprenditori si trovano ad affrontare fenomeni controversi, dove in poche ore si alternano eccezionali ondate di maltempo a caldo fuori stagione. Ormai è statisticamente provata una anticipazione della maturazione di circa 20 giorni, azzerata in un momento a causa di una improvvisa grandinata o di un calo repentino delle temperature”.

D’altro canto il clima primaverile, ormai una costante dell’inverno pugliese, determina la maturazione precoce dei prodotti agricoli e la conseguente caduta libera dei prezzi in campagna. Mandorli e peschi in fiore a febbraio. Mimose già pronte a gennaio. Maturazione contemporanea degli ortaggi. Il caldo anomalo rischia ormai ogni anno di far precipitare l’andamento del settore orticolo pugliese, in seria difficoltà per le temperature primaverili.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
piagapugliamaltempocoldiretti
i blog di affari
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.