A- A+
PugliaItalia
DSC 0252

18 nodi di tramontana non fermano l’Ottavo Trofeo Sancilio. Sebbene sia stata ritardata la partenza per garantire che la gara si svolgesse in sicurezza, dopo aver verificato le condizioni meteo marine. Un lungo summit, ma alla fine gli Ufficiali di Regata della Federazione Italiana Vela, unitamente alla Capitaneria di Porto di Molfetta e al Comitato Organizzatore del Circolo della Vela Molfetta hanno dato l’ok per la regata.

“Un grande lavoro è stato fatto dagli uomini della Capitaneria di porto di Molfetta – ha dichiarato Ciccio Mastropierro presidente del Circolo della Vela di Molfetta, -  che date le condizioni meteo marine hanno rafforzato i mezzi di appoggio”. “Le condizioni mare e vento hanno messo in discussione la fattibilità della gara ha continuato Mastropierro – ma dopo un’attenta valutazione abbiamo deciso di scendere in acqua e partire”.

DSC 0309

Il vento di tramontana non annunciava a diminuire, anzi l’incresparsi delle onde ha costretto gli UdR a valutare personalmente al largo della costa con l’anemometro l’intensità del vento; ma l’entusiasmo degli armatori era alle stelle. Dopo il briefing dei timonieri è stata sciolta la riserva.  “Questa gara si presenta molto impegnativa – ha esordito il Presidente del Comitato di Regata – ma abbiamo deciso, con moltissimi accorgimenti e con il supporto rafforzato della Capitaneria di Porto, di far partire la regata”.

Non sono mancate le raccomandazioni degli UdR che hanno invitato gli armatori a stimare esperienza e possibilità di affrontare condizioni impegnative, infatti tempestivo è stato l’intervento della stessa Capitaneria che ha soccorso un’imbarcazione che è andata in avaria.

Grazie a queste raccomandazioni la regata si è svolta con grande soddisfazione da parte degli oltre 30 armatori che  bagnati e stanchi, hanno dimostrato di essere dei buoni marinai. Non è mancata la partecipazione di atleti giovani che, indossando i giubbottini di salvataggio, hanno partecipato ad un’esperienza entusiasmante tra le onde del litorale molfettese.

La Regata si è disputata su un’unica prova, nelle acque antistanti la città di Molfetta, su un percorso a triangolo nelle acque tra il porto di  Molfetta e la località “Torre Gavetone”, per complessive 8 miglia marine.

DSC 0079

La competizione si è corsa in tempo reale e compensato, nella classifica generale al primo posto: il Fetch IV di Scianatico Michele  (LNI BARI), al secondo posto Jebedee  di Antonio Macina  (Cn Maestrale) e al terzo posto Marbea di Marcello Bellacicca del Circolo Vela di Giovinazzo, quest’ultimo, grazie al meccanismo dei compensi, è risultato il vincitaore del trofeo. Nella classe j24: il primo classificato è stato Jebedee di Antonio Macina seguito al secondo posto da Marbea di Marcello Bellacicca e L'Emilio di Compagnia del Mare. Nella classe ORC si sono classificate al primo posto Marbea, al secondo Fetch IV mentre Soft, a causa di avarie si è dovuta ritirare.

Nell’ordine di arrivo della veleggiata si sono classificati al primo posto  Zucca di Michele Lavermicocca del Cus.Bari, il secondo posto è stato conquistato da Ambrosia di Gaetano Natale della Lega Navale di Foggia mentre al  terzo gradino del podio troviamo Momas II di Nicola Summo del  Circolo Vela di Molfetta. Le classifiche dei vari raggruppamenti sono disponibili sul sito internet del Circolo www.circolovelamolfetta.it.

Una gara entusiasmante che si concluderà con la premiazione prevista venerdì 4 ottobre, alle ore 19 presso la Fabbrica San Domenico.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
molfettasancilioventoveleregata
i blog di affari
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
Mascherina all'aperto, simbolo dell'alienazione e uniforme dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green Pass più esteso per i guariti dal Covid: appello al Governo
L'opinione di Tiziana Rocca
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.