A- A+
PugliaItalia
Notte della Taranta – Vendola: “Ossigeno per valori conviviali”

di Antonio V.Gelormini

L’appuntamento dell’anno, oltre che una delle più importanti manifestazioni di cultura popolare. “La Notte della Taranta” torna sul palcoscenico sotto le stelle di fine agosto a Melpignano, nel cuore della Grecìa Salentina, per valorizzare e fondere linguaggi musicali, dal rock al jazz, alla musica sinfonica.

Maestro, e non solo di cerimonia, il concertatore Giovanni Sollima, poliedrico violoncellista, chiamato a reinterpretare i ''classici'' della tradizione musicale locale, avvalendosi di un gruppo di circa trenta tra i migliori musicisti di pizzica e musica popolare del Salento, assieme a ospiti della scena musicale nazionale e internazionale, come Roberto Vecchioni, Antonella Ruggiero, Glen Velez, Avi Avital, Bombino, Lori Cotler, Mannarino e i Fratelli Mancuso.

Notte della Taranta 20142
 

Rai Cultura trasmetterà l’intero concerto in diretta su Rai5 a partire dalle 22.30 per la radio, invece, il collegamento sarà garantito da Radio 2. Più di tre ore di trasmissione dall'ex convento degli Agostiniani di Melpignano, in provincia di Lecce, condotte da Livio Beshir, per portare nelle case di tutti gli italiani il grande concerto di chiusura del Festival, con l'Orchestra Popolare ''La notte della Taranta''

"Saremo tutti travolti dall'energia della pizzica" ha assicurato Giovanni Sollima in conferenza stampa, annunciando che sono attese dagli organizzatori 150mila persone. All'incontro a Melpignano con i giornalisti, molti dei quali stranieri, sono intervenuti anche alcuni degli artisti che si esibiranno sabato sera, e il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.

"In un mondo in cui si moltiplicano i fondamentalismi - ha sottolineato Vendola - qui c'è una boccata d'ossigeno e la lezione della Notte della Taranta ci insegna a recuperare i valori della convivialità". Gli ha fatto eco l'israeliano Avi Avital, ricordando il conflitto in Medioriente e spiegando di sentirsi "Ambasciatore di pace grazie alla forza della musica". E mentre Lori Cotler metteva l’accento sulle “proprietà curative di questa musica”, Antonella Ruggiero si è detta certa che "sarà una serata memorabile"

Vendola Taranta
 

La notte della Taranta è l’appuntamento finale del festival itinerante partito lo scorso 5 agosto e che ha percorso 15 tappe attraverso il Salento, che per il gran finale vedrà susseguirsi  anche le interpretazioni di artisti provenienti dalla Mongolia, dalla Turchia e dall’India per quel concetto di contaminazione di culture che avviene soprattutto attraverso la musica, unico linguaggio che accomuna tutti i popoli del mondo.

Come ogni anno il pre-concertone partirà dalle 19,30 e quest’anno vedrà ospiti la famiglia Giovanni Avantaggiato, i Petrameridie con Tony Esposito e Antonio Castrignanò. Dalle 22.30 il via al turbinio di suoni, voci e danze che nel ritmo della “pizzica” fonde ogni anno il Salento e le migliaia di ospiti in arrivo da ogni dove.

“Suonatele musica, riempite la casa di fiori, fate cantare gli uccelli, portatela a vedere i tramonti sul mare, datele tutto quanto può farla felice”. Così scriveva Gabriel Garzia Marquez in “Cent’anni di solitudine” e allo scrittore colombiano è dedicata questa 17esima edizione dell’evento più atteso nel Tacco d’Italia..

La notte della Taranta sarà trasmessa anche in streaming sul sito www.raicinque.rai.it, senza geoprotezione, per permettere la partecipazione alla serata degli utenti di tutto il mondo. L'evento si potrà seguire anche sul profilo twitter @raicinque e cerando l'hashtag #Taranta2014.

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tarantanottemelpignanovendolasollima
i blog di affari
Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”
Cgil comica, difende il lavoro ma accetta l'infame tessera verde
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.