A- A+
PugliaItalia
Olivieri (RI): "Contrastiamo la disoccupazione a Bari"

Occorre un gesto concreto di contrasto alla disoccupazione, ecco perché, nei prossimi 5 anni, l’Amministrazione dovrà agevolare le imprese garantendo l’esenzione dal pagamento dell’IMU in caso di assunzione  di giovani  e  una significativa riduzione di tutte le altre imposte comunali per l’assunzione di adulti disoccupati o inoccupati”.

Lo spiega Giacomo Olivieri, presidente di Realtà Italia e candidato sindaco a Bari. “L’Amministrazione dovrà garantire a coloro che non lavorano e alle loro famiglie,  per limitare l’esposizione al rischio povertà, sempre più incombente, un valido sostegno, incidendo in modo determinante sul rilancio dell’intero sistema economico della città. E dovrà farlo  rivolgendosi alla platea degli imprenditori con il coinvolgimento delle associazioni datoriali e sindacali”.

Olivieri, commentando i dati sui tassi di disoccupazione nel barese, aggiunge: “Sono allarmanti. La crisi ha infatti provocato recentemente la perdita di circa 11.500 posti di lavoro, come emerge dall’analisi diffusa dalla Cgil. Se a questi aggiungiamo i dati del Rapporto sulla Coesione Sociale del 2013 stilato da Inps, Istat e Ministero del Lavoro, ci rendiamo conto di quanto, tra stipendi bloccati e pensioni basse, la società si stia sempre più impoverendo. La politica deve fare la sua parte per affrontare la situazione". 

"Nella nostra città – conclude Olivieri - un’altra azione, da affiancare a quelle già indicate, potrebbe essere la previsione di un bando finalizzato alla concessione di contributi comunali ai fini dell’assunzione di lavoratori, residenti sul territorio di Bari. Di queste  proposte mi sto facendo promotore perché credo che la questione delle politiche sul lavoro debba entrare subito e prepotentemente in scena nel dibattito che ci sta conducendo verso le prossime elezioni”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bariolivieridisoccupazioneimu
i blog di affari
ETICA E GIORNALISMO, AIUTI EUROPEI PER REGIONI E CULTURA
Boschiero Cinzia
"Fermate il decreto": anche PIN scrive al Presidente della Repubblica
Super Green Pass, arriva il giorno della discriminazione sotto forma di legge
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.