A- A+
PugliaItalia
Otranto ex-Club Med Stefàno su Italia Turismo

“Il villaggio turistico "Le Cale di Otranto Beach Resort" (ex Club Med) sarà riconsegnato al gestore il 20 maggio, nessun differimento dunque dell’apertura della stagione turistica programmata per il 31 maggio”. E’ la rassicurazione che il senatore Dario Stefàno ha incassato nell’incontro con i vertici, Presidente e Amministratore delegato, di Italia Turismo, società proprietaria della struttura.

“Ho voluto consegnare alla proprietà di uno dei villaggi storici che ha scritto le pagine più qualificate del turismo nel Salento – spiega Stefàno – le preoccupazioni dei lavoratori per un eventuale slittamento della data di apertura del villaggio, a causa dei lavori di ristrutturazione e manutenzione straordinaria della struttura tuttora in corso. Mi è stato rassicurato il rispetto della tempistica concordata tra proprietà e nuova gestione, pur ammettendo la responsabilità di aver avviato con leggero ritardo la esecuzione di lavori facilmente programmabili sin dalla fine della stagione precedente. La struttura sarà dunque riconsegnata al gestore il prossimo 20 maggio. La proprietà non ha contemplato alcuna possibilità di differimento della apertura, prevista per il 31 maggio, poiché non vi è incertezza sulla data di conclusione delle opere”.

Stefàno Ba
 

Nel corso dell’incontro è stato spiegato che si sta procedendo ad una serie di interventi di ripristino della piena funzionalità del villaggio sia dal punto di vista delle strutture, che della sicurezza degli impianti, degli spazi verdi e degli ambienti cucina. A questo primo intervento ne seguirà un altro a fine stagione, a chiusura dell'impianto, per completare le opere di manutenzione straordinaria non indispensabili all'apertura della stagione 2014. Per la realizzazione dei lavori sono state selezionate, attraverso procedura di gara, imprese locali specializzate nei diversi ambiti di intervento, che sono all'opera dal 15 di aprile.

“Ho strappato al Presidente e all'Amministratore delegato di Italia Turismo – conclude Stefàno - l'impegno a presidiare i lavori per assicurare il rispetto delle tempistiche e ad attivarsi nei confronti della nuova società che gestirà il villaggio, affinché possano essere avviate da subito, come già accaduto negli anni precedenti, le attività di apprestamento, allestimento e di riavvio del villaggio, utilizzando, come è giusto che sia, i lavoratori ex Club Med ai quali va assicurata continuità di impiego ma anche un ragionevole periodo di attività stagionale”.

Restano tutti in essere i dubbi su Invitalia e le scelte strategiche di sviluppo turistico, che in questo come in altri casi, da tempo puntano su partnership più nazionali che estere, perdendo la sponda storica internazionale di un colosso dei frlussi turistici come il Club Mèditerranèe.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
otrantoclub medstefànoitalia turismobestar
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.